“Radja e Nandez? Nomi importanti, ma siamo già un gruppo forte”

Al termine di Cagliari-Leeds è intervenuto il capitano Luca Ceppitelli sulla partita e sulla condizione dei rossoblu che si affacciano alla stagione del centenario.

“Fa sempre piacere tornare a casa e ritrovare l’affetto della gente. Chiaro c’è ancora da lavorare siamo in una fase di rodaggio. Il gruppo è molto affiatato e i nuovi si stanno subito adattando. Stiamo lavorando ancora molto sulla parte fisica e dobbiamo migliorare molto rispetto allo scorso anno. L’obiettivo è cercare di migliorare l’anno scorso, per farlo dobbiamo lavorare sui dettagli specie in fase mentale. Sarà un campionato difficile perché la Serie A è sempre più complicata”. Attenzione particolare alla difesa a tre: “È un modulo alternativo che stiamo provando per avere più armi contro gli avversari. Io ho già giocato a tre e non trovo grandi differenze. L’importante è che l’organizzazione ci sia. Siamo partiti bene a 4 oggi poi alla lunga loro avevano più gamba. Cambia la regola con le rimesse del portiere e le stiamo provando molto perché è importante giocare un paio di metri più in basso per creare azioni pericolose”. Sui possibili nuovi arrivi: “Nandez e Nainggolan sono nomi importanti, ma noi siamo già un gruppo molto forte. Canzoni da far cantare a Nainggolan e Nandez se arriveranno? I nuovi hanno già cantato quindi toccherà anche a loro divertirci così in caso (ride ndr)”.

dall’inviato Roberto Pinna

Sponsorizzati