Rovanpera durante i test in Sardegna | Foto Andrea Baldinu

Rally Italia Sardegna, saranno 64 gli iscritti

Sarà un Rally Italia Sardegna diverso e non solo per la decisione di svolgerlo, almeno sulla carta, a porte chiuse senza la presenza del pubblico.

La tappa italiana del mondiale si correrà in condizioni diverse rispetto a quelle abituali delle ultime edizioni: la gara infatti si è spostata da giugno a ottobre e gli sterrati sardi saranno completamente diversi, viste anche le recenti abbondanti piogge. Anche per questo i due principali team, Hyundai e Toyota, che si giocano il mondiale hanno effettuato dei test sulle strade sarde alla scoperta delle nuove condizioni: scelte di pneumatici e assetti completamenti rivisti preoccupano non poco piloti e staff che si giocheranno il gradino più alto del podio di Alghero.

L’ELENCO ISCRITTI

Intanto la FIA ha diramato l’elenco iscritti alla manifestazione: 64 equipaggi di 23 nazionalità diverse si daranno battaglia sugli sterrati sardi con ovviamente i partecipanti alla rassegna iridata a farla da padrone. Oltre alle abituali partecipazioni di Toyota (Evans, Ogier e Rovanpera), Hyundai (Neuville, Tanak e Sordo) e Ford M-Sport (Lappi, Greensmith e Suninen) nella classe regina si contano anche una quarta Yaris Wrc Plus affidata a Takamoto Katsuta, una quarta Hyundai i20 Plus per Pierre Louis Loubet e una Ford Fiesta WRC guidata dal ceco Martin Prokop, grande affezionato del Rally Italia Sardegna. Nell’elenco iscritti spicca poi la presenza di una strana coppia composta dall’ex campione del mondo Petter Solberg e Andreas Mikkelsen alla guida di una Citroen C3 WRC con i colori della Pirelli. I due testeranno sugli sterrati sardi la qualità delle nuove Scorpion KX WRC con cui i piloti ufficiali correranno dalla prossima stagione iridata. Il pilota tester della casa milanese Andreas Mikkelsen lo farà giovedì 8 nello shakedown di Olmedo insieme ad alcuni giornalisti invitati, mentre Petter Solberg affronterà per primo la Power Stage dell’Argentiera domenica 11 navigato dallo stesso Mikkelsen. Saranno invece 25 gli equipaggi italiani al via, mentre per questa edizione saranno solo 3 gli equipaggi tutti sardi: oltre alla consueta presenza di Marrone-Fresu su Peugeot 208 T16 (il pilota di Buddusò ha partecipato a tutte le edizioni della manifestazione) ci saranno Lambroni-Taras (Renault Clio) e Donadio-Curedda (Citroen Ds3 R3T). Presenti anche alcuni navigatori isolani: Stefano Pudda sarà al fianco di Pablo Biolghini (Skoda Fabia), Paolo Cottu con Giuseppe Pozzo (Skoda Fabia) e Fabrizio Musu con Coti Zelati (Citroen DS3). Il rally è in programma dall’8 all’11 ottobre.

Matteo Porcu

TAG:  Motorsport
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti