Rally, oltre 70 iscritti al Terra Sarda

Boom di adesioni per l’8ª edizione del Rally Terra Sarda in programma il 5-6 ottobre in Costa Smeralda.

La gara organizzata dalla Porto Cervo Racing ritorna al Nord, confermando l’alternanza tra le strade smeraldine e quelle ogliastrine, che hanno ospitato la scorsa edizione della manifestazione. Partenza prevista per le 14:30 da Calangianus, poi le due ripetizioni delle prove di Calangianus (8,95 km) e Sant’Antonio di Gallura (7,47 km) che caratterizzano la prima giornata di gara: alla domenica le speciali di Luogosanto-Aglientu (13 km da ripetere tre volte) e Porto Cervo (5,36 km da ripetere due volte) premieranno il vincitore della gara valida per il Trofeo Nona Zona.

Favoriti d’obbligo della gara saranno Maurizio Diomedi e Mauro Turati: il pilota di casa, vincitore dell’unico appuntamento di Zona su asfalto fin qui disputato al Rally del Parco Geominerario, sarà al via con una Skoda Fabia R5: al via altre sei vetture della classe regina dei rally nazionali a cominciare da Musselli-Mele, per la prima volta a bordo di una Volkswagen Polo. In R5 correranno anche le Skoda Fabia di Colombi-Rivoir, Siddi-Piccinnu, Canalis-Fois, Giagoni-Segir e la Ford Fiesta dei piemontesi Berchio-Guzzi. A lottare per un posto nobile dell’assoluta la Peugeot 207 S2000 di Cocco-Deiana, le Mitsubishi di Marrone-Fresu e Canu-Piras, e le Clio di Deiana-Salis (S1600), Di Giovanni-Roma, Turri-Musselli e Piras-Fancello in R3. A dare un tocco internazionale alla corsa anche tre equipaggi provenienti dalla Corsica composti da Ducos-Rovina e Giudicelli-Giuseppi (entrambi su 208 R2) e Tafani-Portaz (Renault Clio N3): cercheranno un posto nella Top10 anche i vari Brigaglia, Casalloni, Locci in R2, le sempreverdi Clio Williams di Cocco e Mannu, e le A6 di Gallu (Peugeot 106) e Gudenzi (Citroen Saxo). Arrivo previsto domenica 6 ottobre alle ore 17:00 in Via Ruzittu ad Arzachena dopo aver disputato un totale di 82 km cronometrati.

ELENCO ISCRITTI 

Matteo Porcu

TAG:

Sponsorizzati