agenzia-garau-centotrentuno

Rally Terra Sarda, Paddon al via per cercare il titolo del TER

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Si preannuncia un elenco iscritti di altissimo livello per il 10° Rally Terra Sarda che  da quest’anno avrà per la prima volta nella sua storia una titolazione continentale: la gara organizzata dalla Porto Cervo Racing sarà l’ultima prova del Tour of European Rally, serie che vivrà il suo atto finale visto l’annullamento del Rally di Georgia.  La manifestazione sarà valida anche per il TER Historic, campionato continentale riservato alle autostoriche che vede al comando il britannico Metcalfe.

Al via della gara moderna ci sarà anche il neozelandese Hayden Paddon, già pilota Hyundai nel WRC (una vittoria assoluta in Argentina nel 2016) che cercherà di conquistare il titolo e strappare la leadership all’attuale primo in classifica, lo svizzero Ivan Ballinari che lo precede di tre lunghezze. Il forte neozelandese ha ufficializzato la sua partecipazione per la gara che avrà luogo dal 7 al 9 ottobre (qui il programma della gara).  “Tornare in Sardegna è un po’ come tornare in una vecchia casa- ha dichiarato Paddon-.Ho trascorso alcuni anni in Sardegna e amo l’isola e le sue persone molto amichevoli. Ci sono stato per il mondiale su terra, ma non vediamo l’ora di vivere le tappe su asfalto in uno scenario mozzafiato. Una conclusione perfetta per la serie TER, una serie in cui ci siamo davvero divertiti a far parte quest’anno e speriamo di poterla vedere crescere sempre di più in futuro ”

“L’adesione al Rally Terra Sarda da parte di Hayden Paddon, impegnato la settimana prima nella gara del Mondiale Rally Wrc  in Nuova Zelanda, è un segno ben preciso dell’importanza e della crescita  della nostra gara a livello internazionale – il commento di Mauro Atzei, presidente di Porto Cervo Racing – una presenza importante, che conferma la bontà del legame instaurato con TER – Tour European Rally, realtà che, grazie alla sua grande visibilità a livello mondiale, abbraccia pienamente l’obiettivo  comune di una  progettualità volta alla  valorizzazione dei piloti, territori delle nazioni coinvolte e partner”.

Matteo Porcu

TAG:  Motorsport
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti