Rog: “Convinto dal progetto Cagliari”

All’indomani dell’ufficialità, Marko Rog si è presentato con una conferenza stampa nel ritiro rossoblu di Pejo insieme al direttore sportivo Marcello Carli.

Marko Rog ha esordito parlando delle sue aspettative stagionali: “Vengo qui perché mi è piaciuto il progetto della società e per quello che ha detto il direttore. Ho bisogno di giocare con continuità, spero di farlo qui al Cagliari. Fisicamente mi sento bene, mi sono allenato fino a qualche giorno fa col Napoli: ho perso solo qualche giorno per colpa della burocrazia, ma sto bene. Bradaric e Pajac sono miei amici, sono felice di averli ritrovati qui, ho sentito anche Srna e mi dispiace che non sia più qui. Pavoletti mi ha parlato bene dei compagni e dell’ambiente, è stato importante per la mia scelta. Il mio ruolo? Mi sento una mezzala, sono pronto a giocare in quella posizione. Ho parlato col mister e non credo che scenderò in campo già da stasera (amichevole col Chievo ndr), ma dipende dal mister. Conosco Maran e il suo tipo di calcio, è una brava persona”

Sul passato aggiunge: “Napoli è stata la mia prima squadra fuori dalla Croazia, non è stato tutto semplice. Ho fatto tante presenze, ma giocando poco non è facile. A Siviglia sono stato pochi mesi, ci sono state diverse situazioni come il cambio dell’allenatore. Ma questo ormai è il passato”.

dall’inviata a Pejo Silvia Alivesi

Marcello Carli e Marko Rog

Sponsorizzati