agenzia-garau-centotrentuno
Ivana Raca, giocatrice della Dinamo Women | Foto Fiba

Roma-Dinamo 60-62: Raca e Carangelo riportano il sorriso alle Women

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Ritorna al successo la Dinamo Women di Antonello Restivo dopo un avvio di 2024 avaro di gioie. Raca e Carangelo si prendono sulle spalle le biancoblù nel momento di maggiore difficoltà e permettono alle sassaresi di imporsi su una Roma battagliera per 60-62. Un successo di cuore per le Giganti che dopo un periodo poco semplice ritrovano il sorriso.

La cronaca

Buona partenza da parte di entrambe le squadre nei primi minuti di gara. Ad aprire la serata è Roma che, con i canestri di Dongue e Kalu, si porta subito sul 4-0 in meno di un minuto. La reazione della Dinamo non si fa attendere, Hollingshed replica con una bomba, Kalu rilancia Roma sul +3, ma Joens risponde presente riportando a contatto le sassaresi a 7′ dal suono della prima sirena (6-5). Le capitoline cercano l’allungo trascinate dalla tripla di Romeo e i canestri di Dongue, ma Carangelo non è della stessa opinione e dall’arco rispedisce al mittente il tentativo di fuga a 3′ dalla prima pausa (13-10). Dongue è ispirata e dalle sue mani arrivano punti pesanti che fanno muovere il tabellone delle padrone di casa. Raca però sale in cattedra, prima dai 6.75 e poi dal pitturato tiene vivo il Banco con le due squadre che vanno all’intervallo sul 18-15 per la Oxygen.

Ottima partenza per le Women in avvio di secondo parziale. Le biancoblù trascinate da Raca e Crudo, prima riportano in equilibrio il risultato, poi con Toffolo mettono la testa avanti per la prima volta nella gara a 9′ dall’intervallo lungo (20-22). Alcuni minuti senza canestro, con gli errori al tiro che si prendono la scena in questo frangente del match. Il piazzato di Raca a interrompere il digiuno a 6′ dallo scadere, ma Roma risponde presente al buon momento delle sassaresi. Dongue, Natali e Sventoraite si caricano sulle spalle la formazione capitolina, servendo il controsorpasso a 4′ dalla seconda sirena (26-24). Kaczmarczyk firma il 26-26, ma la maggiore precisione dalla lunetta delle romane nel finale di quarto è decisiva: Czukor fa 2/2, Crudo risponde con un 1/2 e le padrone di casa ritornano negli spogliatoi sul +1 (28-27).

Di ritorno dall’intervallo, dopo alcuni minuti senza canestri, sul parquet del Palazzetto dello Sport iniziano a piovere triple. Joens apre le danze, Raca la segue con Kalu che risponde al 6-0 biancoblù con un gioco da tre alla metà del terzo parziale (31-33). La Dinamo alza i giri del motore: Hollingshed dalla lunetta fa 2/2, Raca la segue con un canestro dal pitturato, ma Gilli risponde a tono tenendo aggrappate le padrone di casa sul -4 (33-37). Sassari non molla la presa e trascinata da capitan Carangelo continua la sua marcia verso la prima vittoria dell’anno nuovo, con Raca che firma l’allungo biancoblù sul +9 a 1′ dalla terza sirena. Coach Di Meglio chiama il time-out per dare la scossa alle sue giocatrici. Missione riuscita per il tecnico capitolino con Sventoraite e Kalu che si caricano sulle spalle le compagne, firmando un parziale di 4-0 in chiusura di quarto e mandando le due squadre al terzo intervallo sul +5 Dinamo (43-48).

Roma parte meglio in avvio del quarto parziale. Carangelo allunga il vantaggio sul +6 ma le padrone di casa, dopo qualche minuto di calma, schiacciano il piede sull’acceleratore realizzando un mini-break di 5-0 firmato Czukor-Kalu che fa volare sul -1 le ragazze di Di Meglio a 7′ dall’ultima sirena (49-50). Sassari cerca la reazione con soluzioni dall’arco, Carangelo e Hollingshed non sono precise, Natali ringrazia portando sul +1 la formazione capitolina alla metà del parziale (51-50). Restivo cerca la reazione delle sue giocatrici chiamando un time-out. Risposta della Dinamo che non si fa attendere: Raca e Carangelo salgono in cattedra con le bombe della giocatrice serba che mettono la ciliegina sulla torta a un parziale di 10-2 che riporta il Banco in vantaggio a 1′ dallo scadere (55-60). Di Meglio si gioca la carta time-out per dare la carica giusta alle sue giocatrici in vista del rush finale di gara. Ultimo minuto ad alta tensione in quel di Roma, Toffolo dalla lunetta è glaciale, ma le padrone di casa cercano il successo con le unghie e con i denti trascinate dalle solite Dongue e Czukor. Non basta però l’assedio finale delle capitoline in chiusura di gara per togliere il sorriso alle biancoblù che trovano la prima vittoria del 2024 imponendosi per 60-62.

TABELLINO

Oxygen Roma-Dinamo Sassari Women 60-62 (18-15; 28-27; 43-48)
Parziali: (18-15; 10-12; 15-21; 17-14)

Oxygen Roma: Toscani, Ndiaye, Romeo 3, Dongue 18, Cupido, Natali 2, Bongiorno, Scarsi, Czukor 7, Sventoraite 4, Gilli 8, Kalu 12.
Coach: 
V. Di Meglio

Dinamo Sassari Women: Raca 23, Carangelo 16, Toffolo 4, Crudo 4, Kaczmarczyk 2, Hollingshed 5, Joens 8, Spiga, Fara, Togliani. 
Coach: 
A. Restivo

Arbitri: Nuara, Perocco, Bartolini

La Redazione

TAG:  Dinamo Women
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti