Sacchetti: “Dinamo al top grazie al Poz”

Così il coach della Vanoli Cremona, eliminata in semifinale dalla Reyer Venezia, avversaria dei sassaresi nella finalissima che inizia domani.

Il rammarico per non essere arrivati alla finalissima contro la sua Dinamo c’è, ma Meo Sacchetti analizza così la serie che inizia domani sera al PalaTaliercio: “In finale – ha detto Meo ai microfoni di Radio Sportiva – si scontrano una squadra che attraversa un periodo magico, con Pozzecco che l’ha fatta arrivare al top nel momento topico della stagione, e una che nelle gare decisive ai quarti e in semifinale ha spezzato subito la partita. Sicuramente non si è mai contenti quando si perde, però chi ha vinto è la squadra migliore: Venezia ha dimostrato di essere superiore a noi. Nella partita decisiva non siamo riusciti a non farli giocare e a non dargli tempo di pensare. Non ci sono rimpianti, nello sport ha sempre ragione chi vince. Il bello è stato allenare questi ragazzi, la nostra forza è stata il feeling che si è creato fra loro: questo ci ha portato a raggiungere risultati insperati”.

Poi un commento sulla finalissima: “Mi dispiace non esserci ma sarà una bellissima finale: la Dinamo Sassari ha giocato sei partite, la Reyer dieci, ma il roster di Venezia è molto profondo e non avrà problemi”. 

Sponsorizzati