“Sardi scelgano loro amministratori”

Il vicepremier Matteo Salvini a Cagliari per parlare di lavoro e politica. Salta incontro con Solinas a Villa Devoto.

“La Giunta sarda se la scelgono i sardi, penso che riusciranno a trovare un accordo senza litigare, ci sono dei temi sui quali la Lega può dare il suo contributo, in merito ad argomenti sui quali mi è stato detto ci sono delle criticità. Christian Solinas è l’uomo giusto al posto giusto. I sardi hanno diritto a viaggiare di più spendendo di meno”, ha continua sulla continuità territoriale. Salvini si sarebbe dovuto incontrare con Solinas a Villa Devoto, incontro saltato per motivi di salute del neogovernatore. In viale Sant’Avendrace, invece, Salvini ha fatto il punto sulla questione della formazione della Giunta regionale e la presidenza del Consiglio (Carroccio e Forza Italia si contendono lo scranno principale di via Roma) con gli 8 consiglieri eletti (coordinati da Diego Giagoni) e i deputati De Martini Zoffili, oltre al Ministro dell’Agricoltura Centinaio, anch’egli in città.

“Mi imbestialisco quando vedo che i falsi prodotti italiani fattura 40 miliardi di euro nel mondo e all’Europa va bene così – continua Salvini dal palco della Fiera davanti alla folta platea -. Io voglio un tricolore grande così sui prodotti italiani. Altrimenti si fa la fine del milanese medio che viene in Sardegna e mangia il maialetto di Amsterdam (se va bene…) anziché prodotti sardi”.

“L’agricoltura deve tornare ad essere competitiva e ad esprimere tutte le sue potenzialità. E’ fondamentale abbattere la burocrazia oppressiva che soffoca sempre di più le imprese”, ha concluso Salvini alla manifestazione organizzata da Coldiretti.

TAGS:

Sponsorizzati