agenzia-garau-centotrentuno
Lorenzo Musetti al Forte Village Open | Photo Alessandro Tocco/LaPresse

Sardegna Open: dal 4 aprile il grande tennis torna a Cagliari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

l grande tennis torna a Cagliari. Al TC dal 4 all’11 aprile andrà in scena il Sardegna Open Atp 250. Un’occasione per vedere da vicino tanti dei tennisti di classe e prospettiva azzurri, tra cui Lorenzo Musetti che riceverà una wild card per partecipare all’evento sardo.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Sguardo al futuro
La terra del Tennis Club che nei suoi 60 anni di storia ha portato spesso bene alla Nazionale, come sottolineato dal presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi: “A Cagliari è stato fatto nel tempo qualcosa di straordinario, da un’idea in uno spazio degradato della città è stato costruito un sogno. Abbiamo avuto delle manifestazioni che senza questo progetto e senza l’aiuto della Regione non sarebbero mai potute arrivare sull’isola. Ieri per la prima volta nel ranking siamo entrati nel novero delle super potenze mondiali, abbiamo 9 giocatori tra i primi migliori 100 al mondo. Purtroppo non c’è un tennista del TC a cui dare invito per il torneo di aprile ma finalmente vedo l’uscita da un provincialismo eccessivo per il Tennis Cagliari. Ora si sono aperte le porte per idee e ambizioni nazionali e internazionali”.

Occasione per il turismo
“La pandemia ci ha dato paradossalmente un’opportunità – ha dichiarato l’assessore regionale al turismo Gianni Chessa – questo evento doveva svolgersi a Boston e dopo il Covid siamo stati bravi a riorganizzarlo noi. Faremo vedere nel mondo Cagliari e la Sardegna. Una grande opportunità per il settore turistico, visto che siamo alle porte della stagione estiva. Molti mi criticano, vista la situazione, ma io voglio un’isola degli sport. Il mondo uscirà dalla pandemia e io vorrei portare tantissimi altri eventi internazionali di sport. Dobbiamo cogliere delle opportunità storiche per la Sardegna. Sto progettando 40 eventi sportivi mondiali da qui a fine anno, anche per allungare la stagione turistica”. Sulla stessa falsa riga anche il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu: “Per noi è un’opportunità importantissima, siamo attenti come amministrazione alle collaborazioni su questo tipo di eventi. Organizzare eventi in sicurezza al momento è complesso e ci spiace non avere pubblico ma già dall’anno scorso, con la Coppa Davis che è stato il primo evento chiuso per il virus, abbiamo dimostrato di sapere organizzare eventi internazionali in tranquillità senza avere dei focolai o dei contagi. Proietteremo l’immagine della città in tutto il mondo, mi spiace solo che le attività e gli imprenditori potranno avere meno opportunità da questa occasione viste le recenti restrizioni. Mi auguro però che nei prossimi anni questi eventi si ripetano”.

Le parole del capitano
Dolci ricordi con la Sardegna anche per il capitano di Coppa Davis Filippo Volandri: “A Cagliari sono legato a doppio filo e non solo per i dolci ricordi della vittoria su Nadal. Sarà un torneo Atp 250 di altissimo livello, e l’apertura della stagione della terra rossa a livello mondiale. La nostra Nazionale vive un momento importante e per me è una responsabilità e un orgoglio ancora maggiore poter rappresentare questo gruppo”.

Nomi
Le wild card saranno Musetti, come detto, le altre due sono nell’ordine quelle di Berrettini, ancora infortunato dopo gli Australian Open, poi Fognini, e poi Cecchinato, ma se rientrerà con la classifica non ci sarà bisogno per lui dell’invito. Per quanto riguarda il pubblico, ad oggi, non dovrebbe esserci la possibilità di ingresso degli spettatori anche se in forma contingenta. Anche se il presidente Binaghi ha dichiarato di voler provare per le ultime giornate del torneo a fare entrare un po’ di pubblico per vedere almeno le sfide più importanti. Anche se al momento al TC, per i permessi di sicurezza concessi dai vigili del fuoco, sarà consentito al massimo l’ingresso di 200 persone. “Ma per il futuro – dice il presidente Binaghi – io non credo che questo dell’Atp 250 sia uno sforzo vano, anzi le strutture miglioreranno grazie a questo tipo di occasioni. E io credo che per Cagliari in futuro dire io ho già organizzato un evento internazionale del tennis sarà l’occasione per confermare questo tipo di tornei”.

Roberto Pinna

TAG:  Tennis
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti