Lasse Schone con la maglia del Genoa

Schone si allena con l’Ajax U23: “Sto tornando a casa”

Obiettivo secondo quanto riportato da più parti, lontano seguendo le parole del protagonista. Lasse Schone e il Cagliari, una suggestione che – come abbiamo riportato nei giorni scorsi – appare più una combinazione tra necessità rossoblù e giocatori che possono soddisfarla che realtà.

Ajax mon amour – Il centrocampista danese classe ’86 arriva dalla sfortunata esperienza di Genova sponda rossoblù. Un campionato, lo scorso, con prestazioni al di sotto delle aspettative e un altro, l’attuale, con l’onta di essere stato lasciato fuori dalla lista da 25. La logica conclusione è stata la rescissione contrattuale e ora Schone si guarda intorno con l’obiettivo di riprendere a giocare per raggiungere l’Europeo di giugno. Intorno sì, ma con gli occhi ben puntati sul suo passato a tinte biancorosse, in quell’Ajax con cui ha sorpreso due anni or sono in Champions League. Dopo aver già sottolineato la sua voglia di guardare oltre l’Italia e di tornare nella sua seconda casa olandese, Schone ha ribadito in un’intervista al media olandese Voetbal International il suo desiderio di rivestire la maglia degli ajacidi.

Ritorno“Sto tornando a casa”, così si chiude l’intervista con Voetbal International dell’ex regista del Genoa. Già, perché Schone da domani si allenerà con lo Jong Ajax, la primavera della squadra di Amsterdam in attesa di capire se il suo desiderio potrà diventare realtà. “Penso che sia grandioso che a tanti tifosi piacerebbe vedermi tornare all’Ajax”, così il danese al media olandese, “È una cosa che apprezzo tanto visto che sono stato lontano dal club un anno e mezzo. Tutti sanno cosa significhi l’Ajax per me ed è bello sapere che vale anche l’opposto”. Il ritorno in biancorosso non è però ancora un’opzione sul tavolo. “Davvero non so se sia una cosa realistica o no. Per il momento è davvero bello che possa allenarmi nel club, che possa mantenere un certo livello atletico e possa farlo a un livello alto. C’è un certo interesse su di me, ma vogliamo tutti andarci piano, senza prendere decisioni affrettate. Voglio guardare soprattutto a cosa è meglio per la mia famiglia e per me come giocatore”. Gli Europei sono un altro obiettivo, ma passa dal campo: “devo chiaramente tornare in attività ad alti livelli nei prossimi mesi per poterlo raggiungere. Farò tutto ciò che è possibile e se non funzionerà significa che doveva andare così. Intanto è bello essere di nuovo in campo domani all’Ajax, sto tornando a casa”.

Matteo Zizola

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti