agenzia-garau-centotrentuno

Selis Social Goal For Peace, il calendario della manifestazione

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Un mini torneo, che non vedrà sconfitte ma solo una grande, incredibile, vittoria, quella di permettere ad una formazione di atleti palestinesi e israeliani di arrivare in Sardegna, giocare nella stessa squadra e confrontarsi con i pari età di Olbia, Tempio, San Teodoro, Monti, Buddusò, Porto Rotondo e Calangianus.

Il Selis Social Goal for Peace, iniziativa dedicata alla categoria Pulcini, è la grande novità del Torneo mondiale “Manlio Selis“, manifestazione tra le più accreditate a livello internazionale per quanto riguarda la categoria under 13; una piccola perla di grande impatto sociale voluta fortemente per celebrare i 25 anni di vita del Torneo e con un messaggio tanto grande quanto la voglia di questi piccoli atleti, provenienti dal Medio Oriente, alcuni di lingua solamente araba, altri solamente ebraica, di far parte di una squadra e di scendere in campo insieme.

Il progetto
Il progetto nasce tre anni fa dall’idea di Le Coq Sportif, main sponsor del Torneo “Manlio Selis”, con la collaborazione fattiva di Enea Selis e del gruppo Social Goal, la cui mission è organizzare e gestire campionati sportivi in tutta Europa e in Asia, inclusivi e durante i quali si creano esperienze sociali per giocatori di tutti i livelli. Da questa esperienza consolidata in anni di lavoro in tutto il mondo è nata l’idea di creare un torneo parallelo al Selis, dedicato ai bambini più piccoli, e di invitare una squadra speciale, una rappresentativa mista di atleti di circa 18 bimbi delle annate 2010/2011, in parte provenienti da Gerusalemme e in parte da Tel Aviv.

Ad accompagnare i ragazzi in questo lungo percorso c’è Yasha Maknouz, responsabile di Social Goal: “I nostri bambini non vedono l’ora – ha raccontato – perché per molti di loro vorrà dire prendere un mezzo di trasporto per la prima volta, uscire fuori dai confini, vivere un’esperienza che sarà certamente indimenticabile. Spesso ci siamo allenati sul cemento, svolgiamo sedute bilingue perché i ragazzi parlano lingue diverse, hanno paura di essere tecnicamente inferiori ai loro avversari ma comunque sognano questo momento. Sarà emozionante vederli in campo durante il torneo e lanciare questo messaggio di unione e fratellanza che parte dai più piccoli per arrivare ovunque“.

La manifestazione ha da subito attirato l’attenzione della FIFA che sarà partner dell’iniziativa mandando i suoi portabandiera, leggende del calcio di tutti i tempi, per premiare i piccoli atleti.
Sarà seguita anche da diverse testate nazionali, di tv e carta stampata, che verranno appositamente in Gallura per seguire l’evento. Le squadre partecipanti sono Israele/Palestina Social Goal Team , US Tempio 1946, FBC Calangianus 1905, Olbia Calcio, Porto Rotondo Calcio ASDG Atletico Budduso’ Montina e U.S. San Teodoro Calcio.

Il calendario
Si partirà il 9 maggio da Calangianus con questo calendario di gare:
ore 19:00 – Calangianus-Israele/Palestina (campo 1) – US Tempio-Porto Rotondo (campo 2)
Ore 19:30 – Olbia Calcio- ASD Atletico Monti (campo 1) – Atletico Buddusò-San Teodoro (campo 2)
Ore 20:00 – Calangianus-US Tempio (campo 1) – Israele/Palestina-Porto Rotondo (campo 2)
Ore 20:30 – Olbia Calcio-Atletico Buddusò (campo 1) – ASD Atletico Monti-San Teodoro (campo 2)
Ore 21:00 – Israele/Palestina-US Tempio (campo 1) – Calangianus-Porto Rotondo (campo 2)
Ore 21:30 – Olbia Calcio-San Teodoro(campo 1) – Atletico Buddusò-ASD Atletico Monti(campo 2)
Seconda giornata di gare venerdì 10 maggio a Olbia (Geovillage):
ore 17:00 – Israele/Palestina-Atletico Buddusò (campo 1) – Olbia Calcio-Calangianus (campo 2)
Ore 17:30 – ASD Atletico Monti-US Tempio (campo 1) – San Teodoro-Porto Rotondo (campo 2)
Ore 18:00 – Israele/Palestina-ASD Atletico Monti(campo 1) – Olbia Calcio-US Tempio (campo 2)
Ore 18:30 – Atletico Buddusò-Porto Rotondo (campo 1) – ASD Atletico Monti-Calangianus (campo 2)
Ore 19:00 – Israele Palestina-San Teodoro (campo 1) – Olbia Calcio-Porto Rotondo (campo 2)
Ore 19:30 – Atletico Buddusò-US Tempio (campo 1) – ASD Atletico Monti-Calangianus (campo 2).

Per sabato 11 giugno grande passerella e premiazione allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia, al termine della finalissima del Torneo under 13 che avrà come sempre una grande cornice di pubblico. Un’altra emozione da regalare ai bambini con il pallone tra i piedi, arrivati da lontano per portarci un messaggio di speranza.

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti