agenzia-garau-centotrentuno

Serie A, sparisce la recompra?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Si va verso una riforma sull’operazione di calciomercato della Recompra. 

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina e la Lega Calcio potrebbero cambiare la forma di tale diritto (ovvero la facoltà di riacquistare a titolo definitivo un giocatore trasferito) per combattere l’abuso delle plusvalenze, che tanto pesano negli attivi dei bilanci delle squadre italiane. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport la riforma potrebbe già arrivare nella finestra del calciomercato estiva; il diritto di recompra era arrivato ufficialmente in Italia nella scorsa estate sotto l’egida del commissario FIGC Fabbricini e rappresenta un pericolo e una tentazione per quelle squadre che vogliono risanare i bilanci facendo delle plusvalenze artificiose.

Un altro passo indietro potrebbe riguardare le date di chiusura del calciomercato: dopo la confusione della passata stagione (in estate con le finestre nei principali campionati non allineati e in inverno con la frettolosa uniformazione al 31 gennaio), gli organi internazionali FIFA e UEFA, sono al lavoro per fissare una data omogenea. Resta però il problema di accavallamento tra sessioni di mercato e l’inizio dei campionati, che potrebbe ancora presentarsi nella sessione estiva: è invece certo che a gennaio, con l’abrogazione della pausa invernale, campo e affari si intrecceranno come da tradizione, con tutte le conseguenze del caso.