Rimonta Olbia, tris del Pisa all’Arzachena

Pareggio in rimonta per l’Olbia nel 35° turno di Serie C. Michele Filippi festeggia al meglio il rinnovo del contratto con una prova d’orgoglio dei suoi che hanno saputo rimontare dal 2-0 la Juventus Under 23 ad Alessandria.

I bianconeri si sono subito portati in vantaggio con Mokulu, abile a sfruttare il calcio d’angolo di Muratore e depositare in rete alle spalle di Van der Want. La squadra di Zironelli prende campo, ma al 35′ grande chance per l’Olbia con Ragatzu che sfiora la traversa con una bella conclusione da fuori. Inizio choc di ripresa per l’undici di Filippi che subisce la rete del 2-0 ancora a firma di Mokulu, che svetta più in alto di tutti sul cross di Pereira. Al 55′ palo dello stesso Pereira con un destro di fuori, poi Ogunseye fallisce clamorosamente il pallone per riaprire la contesa a tu per tu con Loria. Il brasiliano va ancora vicino al tris scheggiando la traversa, ma sono i galluresi al 77′ ad accorciare le distanze; fallo in area ingenuo di Andersson su Ogunseye, dal dischetto si presenta Ragatzu che non trema di fronte a Loria. L’Olbia si riversa in attacco, lasciando alla Juventus inevitabilmente qualche spazio: all’86’ Pitzalis ferma fallosamente Oliveira Rosa in area e per l’arbitro è calcio di rigore che Van der Want neutralizza con un bell’intervento. L’episodio da ancora più brio ai Bianchi che pareggiano nel finale: punizione di Peralta e deviazione di Pisano che si insacca alle spalle di Loria.

Juventus U23-Olbia 2-2 | 35ª giornata di Serie C Girone A – Stadio Moccagatta di Alessandria

Juventus U23: Loria, Andersson, Alcibiade, Del Prete (31′ Oliveira Rosa), Portanova (67′ Zanimacchia), Toure, Muratore, Beruatto (83′ Masciangelo), Pereira (83′ Morelli), Mokulu, Olivieri (67′ Fernandes). A disposizione: Del Favero, Nocchi, Bunino, Makoun Reyes, Pozzebon, Capellini, Petrelli. Allenatore: Zironelli

Olbia:
Van der Want, Pitzalis, Pisano, Iotti, Pinna, Vallocchia, Gemmi, Caligara (52′ Peralta), Biancu (69′  Ceter), Ogunseye (85′  Maffei), Ragatzu. A disposizione: Romboli, Marson, Dalla Bernardina, Pennington, Cusumano, Muroni, Cotali, Bellodi. Allenatore: Michele Filippi

Marcatori: 10′ e 49′ Mokulu (J); 77′ rig. Ragatzu (O), 91′ Pisano (O)

Ammoniti: Portanova (J), Gemmi (O), Oliveira Rosa (J), Pitzalis (O)

Amara e pesante sconfitta al Biagio Pirina per l’Arzachena contro il Pisa: in Costa Smeralda è 0-3 per i toscani che hanno sfruttato al meglio la superiorità numerica di oltre un’ora di gioco.

La gara, dopo un inizio convincente degli smeraldini, è stata condizionata dall’espulsione di Pandolfi arrivata al 26′, quando il difensore atterra Moscardelli in area; per l’arbitro è rosso diretto e calcio di rigore trasformato dall’attaccante romano. Gatto prova a suonare la carica e impegna severamente Gori su calcio di punizione: nel finale di tempo altra occasione per gli ospiti con Marin che sorvola la traversa. Ad inizio di ripresa i due gol che chiudono la contesa: al 48′ Moscardelli serve Marconi che infila Pini con un diagonale, poi al 53′ è ancora l’ex Chievo a timbrare il cartellino con un colpo di testa su assist di Gucher. Il Pisa al 77′ spreca anche l’opportunità del poker con Pesente che si fa ipnotizzare da Pini dal dischetto.

Arzachena-Pisa 0-3 | 35ª giornata di Serie C Girone A – Stadio Biagio Pirina

Arzachena: Pini; Pandolfi, Danese, Baldan, Arboleda; Bonacquisti, Porcheddu (89′ Taufer), Casini (76′ Manca); Gatto (77′ Lolli); Cecconi (55′ Loi), Sanna (88′ Ruzzittu). A disposizione: Ruzittu, Carta, La Rosa, Casula, Onofri. Allenatore: Giorico.

Pisa: Gori; Birindelli, Meroni (84′ Lidin), Benedetti, Brignani; Izzillo (55′ Minesso), Gucher, Di Quinzio; Marin (71′ Gamarra); Moscardelli (71′ Masucci), Marconi (55′ Pesenti). A disposizione:D’Egidio, Kucich, Buschiazzo, Masi, Lisi. Allenatore:D’Angelo.

Arbitro: Colombo di Como

Marcatori: 27′ rig. Moscardelli

Ammoniti: Marin (P)

Espulsi: 26′ Pandolfi (A)

Sponsorizzati