agenzia-garau-centotrentuno
simeone-cagliari-genoa-sanna

Simeone: “A Cagliari fermato dal Covid, poi in panchina per vari motivi”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Quattro gol alla Lazio, storica squadra di suo padre il Cholo, e un impatto più che positivo con il Verona. Con la maglia gialloblù il Cholito Simeone sta vivendo una nuova avventura dopo essere finito ai margini del progetto Cagliari negli ultimi mesi. Il calciatore che attualmente è ancora di proprietà rossoblù essendo in prestito con diritto di riscatto all’Hellas.

L’attaccante argentino si è concesso in una lunga intervista a la Gazzetta dello Sport ed è tornato anche sulla passata stagione in Sardegna: “Al momento ho fatto sei gol, gli stessi di tutta la passata stagione in rossoblù. A Cagliari avevo segnato 5 reti in 7 partite. Avevo conquistato la nazionale e tutti parlavano di me. Poi ho avuto il Covid e non ho più giocato per diverse situazioni. Mio padre dice che puoi godere solo la notte dopo un trionfo perché il giorno dopo è già un altra storia. Dunque prima di dire che posso fare la mia miglior stagione a Verona aspettiamo e vediamo”.

Gli obiettivi del Cholito in stagione? “Sempre lo stesso: salvezza. Quando sono arrivato prima di salutarmi mi hanno detto dobbiamo salvarci. A fine stagione vedremo dove sarà arrivato il Verona e dove Simeone”.

La Redazione

 

Al bar dello sport

6 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti