Sirigu: “Dispiace non aver giocato nel Cagliari”

Salvatore Sirigu, in una lunga intervista concessa a La Stampa, ha parlato anche del suo legame con la Sardegna.

Il portiere di La Caletta, protagonista di una grande stagione col Torino, ha dichiarato: “All’inizio mi è dispiaciuto molto non giocare col Cagliari: per noi sardi il calcio è il Cagliari. Ma essere andato via dalla Sardegna mi ha fatto diventare uomo: ai tempi di Venezia non ho visto la famiglia per sette mesi e avevo solo 15 anni. Sono rimasto sardo negli affetti, nel carattere e nel piacere di tornare nella mia terra. Futuro? Non so se Torino sia una stazione o un punto d’arrivo: se penso di giocare fino a 40 anni mi viene l’ansia, vorrei smettere prima e vivere la vita normale, senza il calcio. E farlo in Sardegna è il mio sogno”. 

TAGS:

Sponsorizzati