agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-sottil-centotrentuno-perrone

Sottil: “Cagliari potrei restare, ma non dipende da me”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Riccardo Sottil, esterno del Cagliari, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport: ecco alcune delle sue dichiarazioni. 

bianchi-immobiliare-centotrentuno

“Qui a Cagliari è bellissimo sin dal primo giorno: la squadra ha tanta qualità e può ambire a traguardi importanti. Sto crescendo sotto tutti i punti di vista; il Cagliari e la sua gente mi sono entrati dentro, dirigenza e società sono forti e organizzate e il mister mi sta insegnando calcio; Di Francesco è uno dei motivi per i quali ho scelto Cagliari. Cosa farò a giugno? Potrei restare, ma non dipende solo da me, ora è presto per parlare di futuro sono molto concentrato sul presente.  Sono soddisfatto del mio inizio campionato”. 

Sulla situazione attuale: “Sicuramente stiamo con il covid stiamo vivendo un calcio diverso, sia dal punto di vista ambientale che quello dei movimenti in campo. In più ci manca il pubblico, un fattore essenziale”. 

Sui prossimi avversari dell’Inter: “Saranno più arrabbiati che delusi. Verranno qui per fare battaglia, ma noi vogliamo vincere senza guardare chi abbiamo di fronte. Questa è la mentalità del mister e ce la giocheremo a viso aperto, ma massimo rispetto per loro. La nostra classifica finale? Cercheremo di arrivare più avanti possibile, ora è presto per parlarne”

 
5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti