Daniele Ragatzu | Foto Luigi Canu

Stalking, caso Ragatzu rinviato a giudizio

Rinviato a giudizio l’ex calciatore del Cagliari Daniele Ragatzu. Il processo che riguarderà il giocatore quartese, attualmente svincolato, è stato rinviato a luglio 2021. 

Le accuse sono di maltrattamenti che sarebbero consistiti solo in presunte vessazioni psicologiche (forte gelosia) e mai in violenze fisiche: secondo l’accusa tali imposizioni, derivate da un atteggiamento di ossessivo controllo da parte del giocatore, sono avvenute quando la donna era in stato di gravidanza. Ragatzu è difeso dall’avvocato Pirisi: le eccezioni presentate dalla difesa, sull’ammissibilità delle prove dei messaggi scambiati tra il padre della vittima e calciatore,  sono state rigettate dal GUP di Tempio Pausania.

La Redazione

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Adriano
Adriano
23/10/2020 11:48

E’ sempre stato una testa calda. Le pazzie al tempo di Ficcadenti. I litigi al Gubbio e in altri club in prestito. Poi Cellino si è “rotto” e lo ha svincolato. A Olbia sembrava aver capito qualcosa. Illusione: i vari “balotelli” non cambiano mai.