agenzia-garau-centotrentuno
L'esultanza di Civitanova Marche a fine gara

Supercoppa Italiana Volley, la finale sarà Civitanova Marche-Perugia

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Un Pala Pirastu quasi totalmente esaurito ha assistito a due partite di altissimo livello tra le regine del volley maschile italiano: il palazzetto di Cagliari ha messo in scena le due semifinali della Supercoppa Italiana Del Monte tra Civitanova Marche-Modena e Trento-Perugia.

Nella prima semifinale 3-0 secco della Lube Civitanova Marche nei confronti di Modena: un successo non così netto come potrebbe dire il punteggio quello della squadra allenata da Blengini che ha ingaggiato una bella lotta (25-23, 25-23, 25-20)  contro gli emiliani allenati da Giani. Civitanova ben guidata dal duo Garcia Fernandez-Nikolov, mentre per Modena non è bastata una grandissima prova di Lagumdzija , autore di ben 20 punti.

Il secondo incontro è stato ancora più equilibrato: Trento vince il primo set con Lavia-Micheletto sugli scudi (23-25), poi la reazione umbra con Wilfred Leon autore di un turno in battuta particolarmente efficace (25-17). Grande equilibrio anche nel terzo set con i muri di Giannelli e l’attacco vincente di Semeniuk a chiudere i conti in favore della Sir Perugia  (25-23). Nel quarto set partenza lampo dei trentini: Podrascanin e Sbertoli salgono in cattedra e, nonostante i timeout di Anastasi, prendono il largo sin dalle prime battute portando la gara al tie-break (22-25). Quinto set in cui è arrivata la reazione umbra; decisivo il turno di battuta di Jamie Herrera che fa prendere il largo ai suoi per il 15-7 che regala a Perugia la finale.

La Redazione

TAG:  Volley
 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti