agenzia-garau-centotrentuno
Marco Sau festeggia dopo il gol alla Salernitana

Torres, da Sau a Bernardotto: quali profili sondati nelle ultime settimane?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Dimmi che attaccante stai cercando di prendere e ti dirò chi sei. Le ambizioni della neo-ripescata Torres in Serie C si misurano anche dal “regalo” sul mercato che la società Abinsula vorrebbe fare alla piazza con un colpo fuori budget che possa galvanizzare ancora di più un ambiente carico di entusiasmo dopo il ritorno tra i professionisti. Non è un segreto che il profilo di spessore i sassaresi lo stiano cercando in attacco, mentre per il resto la rosa dopo l’ultimo sbarco in città del terzino Heinz dal Sudtirol è praticamente conclusa. Anche se restano a disposizione 2-3 prestiti che potrebbero portare a qualche colpo interessante in arrivo dai settori giovanili di Serie A o di Serie B, con uno dei nomi circolati nelle scorse settimane che era quello di Simone Lozza dell’Atalanta Under 19. 

I profili sondati

Al momento il casting della Torres per la punta di spessore continua, e sono già diversi i nomi contattati dal club rossoblù. Alcune operazioni non sono andate a buon fine ma è interessante capire i loro profili per intuire che tipo di attaccante potrebbe avere a disposizione Alfonso Greco per il via del campionato. Con lo slittamento al 4 settembre del nastro di partenza della Serie C, per il noto ricorso al Consiglio di Stato del Campobasso, che permetterà alla società rossoblù di completare i ragionamenti sul mercato delle punte anche con maggiore calma rispetto al programma iniziale. Uno dei primi nomi sondati per l’attacco è stato quello di Matteo Ardemagni. Il possente 35enne scuola Milan che vanta 109 gol in Serie B in 360 presenze. Ma per vari motivi la pista verso l’attaccante nell’ultimo anno a Siena si è presto raffreddata. Uno dei nomi con i quali si è provato a imbastire una trattativa è stato poi quello di Michele Marconi. Il 33enne in forza all’Alessandria però ha un ingaggio molto alto e la Torres per il suo profilo ha trovato anche il muro del club piemontese che non avrebbe fatto sconti a una rivale nel girone e chiedeva circa 300 mila euro per dire addio alla sua punta. Scoglio ingaggio anche per la pista ex Olbia che portava a Roberto Ogunseye, che ha optato poi per il Foggia sul mercato. 

Un’idea della prima ora è stata anche quella dell’ex Cagliari Marco Sau. Il duttile attaccante di Tonara, ora svincolato, ha richieste di ingaggio alte e vorrebbe rimanere in Serie B, con i contatti che non sono mai davvero andati avanti. Chissà che non possa tornare come pista in futuro secondo qualche scherzo del mercato. Uno dei nomi degli ultimi giorni è quello dell’ex Lanusei Gabriele Bernardotto. Dopo l’esperienza a Teramo il classe ‘97 è tornato ad Avellino dove però si guarda intorno per una nuova avventura. Anche in questo caso c’è il muro dell’ingaggio perché la Torres vuole sì trovare un profilo importante ma tenendo sempre un occhio al bilancio, specie dopo il grande sacrificio fatto per il ripescaggio non solo sul mercato ma anche a livello di strutture e garanzie finanziarie presentate. Non trova riscontro invece il nome di Matteo Di Piazza della Fidelis Andria, circolato nelle ultime ore. Mentre qualche settimana fa c’era stato un contatto poi non andato avanti con Andrea Cocco. Nelle prossime ore alla lista dei sondaggi in attacco si aggiungeranno altri nomi per una città che continua a sognare con il ritorno in Serie C. 

Roberto Pinna

TAG:  Torres
 

Al bar dello sport

11 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti