agenzia-garau-centotrentuno

Torres, Greco: “Fischi giusti, non eravamo fenomeni prima e non siamo scarsi ora”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Sconfitta interna pesante per la Torres, fermata dalla Juventus Next Gen al Vanni Sanna sullo 1-3. Di seguito le parole del tecnico dei rossoblù Alfonso Greco.

Sulla partita e sui fischi

“I fischi quando si perde, anche con risultati così, si prendono così come prendevamo gli applausi qualche domenica fa. Mi viene difficile commentare questo 3-1 guardando anche a quello che è stata nostra partita, nonostante non siamo stati brillantissimi. Comunque non eravamo fenomeni prima, non siamo diventati scarsi ora. Il momento è questo. Forse prima, per assurdo, rischiavamo anche qualcosa di più, nel senso che in partite in cui gli avversari avevano qualche occasione in più ci girava bene. Ora invece paghiamo anche il mezzo errore, sicuramente ci sono delle cose da valutare. Ho abbracciato comunque i ragazzi uno a uno a fine partita per quello che mi stanno dando, sotto il profilo dell’impegno anche oggi hanno dato tutto. L’unica cosa che non è mi piaciuta quando siamo andati sotto 2-0 non dico che hanno mollato, ma c’è stato un blackout. Ci tengo a sottolineare il fatto che le sostituzioni che ho fatto nel primo tempo non erano una bocciatura per chi è uscito. Si va avanti, per fortuna mercoledì si gioca. Sono orgoglioso di questi ragazzi e ho piena fiducia in loro, ci sarà qualcosa da valutare come c’era prima. Mi viene difficile da commentare queste ultime due partite in casa. Anche oggi dopo un mezzo errore abbiamo preso gol, abbiamo reagito bene nel secondo tempo poi loro hanno messo la palla sotto l’incrocio con l’unico tiro in porta. Chi conosce il calcio sa che ci sono momenti come questi. Dobbiamo andare avanti, i fischi fanno parte del gioco, ci si prende le proprie responsabilità”.

Sulla fase difensiva

“Forse prima alcune partite che abbiamo vinto abbiamo concesso anche qualcosa in più agli avversari. Sicuramente non siamo brillantissimi come qualche settimana fa, ma ci sta. Sono sempre orgoglioso e fiero di questi ragazzi. Vedere allontanarsi il primo posto può aiutare? Non lo so. Io non ho mai parlato di primo posto o di Cesena come non parlo ora degli altri, ma solo delle nostre prestazioni. Di certo non siamo quelli di qualche settimana fa, il calcio è fatto anche di questi momenti. I giocatori sono quelli di prima, valuteremo e vedremo”.

Sulla mancanza di cattiveria

“Io non penso ci sia mancanza di cattiveria. L’unica cosa che non mi è piaciuta, ripeto, è il momento dopo il secondo gol che è stata una mazzata perché era quello il frangente del nostro massimo sforzo. Antonelli? Ha avuto un risentimento muscolare, ora sarà da valutare”.

Sulla sfida con Lucchese e Perugia

“Meno male che si gioca subito questo mercoledì, un’altra partita bella e importante contro una buona squadra. Pensiamo a mercoledì, poi vedremo partita dopo partita”.

Sulla prova di Nunziatini e Goglino

“Nunziatini ha fatto una grande partita, poi c’è stata anche l’ammonizione. Sono ragazzi di cui abbiamo piena fiducia. Goglino sta facendo un percorso, queste partite ne sono parte. Se ho parlato con la dirigenza? La partita è appena finita, ancora non ci siamo incontrati”.

La Redazione

TAG:  Torres
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
42 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti