Torres, è Riolfo il nuovo mister

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

La società sassarese ha annunciato l’ex allenatore di Savona e Vis Pesaro per sostituire Marco Sanna.

Gianfranco Riolfo, 50 anni di Albenga, ex tecnico di Savona, Sanremese e Vis Pesaro è il nuovo allenatore della Torres, che nelle ultime ore ha deciso di esonerare Marco Sanna. Riolfo, che nel curriculum ha allenato sia in Serie C che in D: fermo dallo scorso marzo, quando venne esonerato dalla Vis Pesaro. In carriera ha spesso giocato con il 4-3-1-2 e a Sassari ritrovacapitan Demartis, già allenato a Savona. “Forse non mi piacciono le cose facili – le prime parole di mister Riolfo ai canali ufficiali torresini – ma allo stesso tempo affrontare sfide come questa rappresenta il sale nel lavoro di ogni allenatore. Io raccolgo il testimone da un tecnico sassarese e preparato come mister Sanna ed essendomi trovato in quella situazione, capisco bene quanto sia doloroso per la Società fare delle scelte ma è il rischio del nostro mestiere. Ho lavorato tante volte in situazioni in cui i risultati avevano ingenerato insicurezza nella squadra – prosegue – e in quel momento tutto sembra andare nella direzione sbagliata ma avendoli visti in questo campionato e conoscendo alcuni di loro, sono certo che i giocatori possono fare molto di più. In particolare qui a Sassari, i ragazzi hanno il privilegio di indossare una maglia importante che chi sta nel calcio conosce bene. Spesso questo onore diventa un onere, finisce per togliere tranquillità. Mancano 6 partite al termine del campionato, per noi sarà un mini torneo da giocare con lo spirito di chi sa di poter affrontare tutti alla pari; è il momento di dimostrare chi si è, come singoli e come squadra, e con squadra intendo davvero tutti, dal primo all’ultimo. Nei miei gruppi ho un punto fermo ed è il rispetto, tra di noi e tra di loro. li conoscerò, ci parlerò, li vedrò in campo e nello spogliatoio, e farò delle scelte. Per questo sono qui, sono felice di essere qui, e accolgo volentieri la responsabilità che mi ha offerto il presidente Sechi. L’obiettivo è la salvezza, tutto può cambiare in fretta nel calcio e insieme al mio vice Pantera, e a tutto lo staff, lavoreremo per questo”.

TAG:  Serie D