Torres, il mercato si accende?

Dopo aver ufficializzato il nome di Marco Mariotti come nuovo allenatore, la società presieduta da Salvatore Sechi prepara la nuova stagione di Serie D.

L’obiettivo è non soffrire come un anno fa, portando avanti una campagna acquisti al livello delle ambizioni di una piazza affamata di calcio come Sassari. Salvatore Sechi sa bene che aver rifiutato due offerte concrete per la cessione della sua Torres lo pone in una condizione tutt’altro che comoda, soprattutto agli occhi dei tanti tifosi rossoblù che si aspettavano che passasse la mano. Invece, come noto, il patron ha tenuto duro decidendo di andare avanti con le sue forze, in attesa di capire se la paventata sponsorizzazione in arrivo dall’azienda dei fratelli Amoruso (un pastificio, con sede a Cerignola) davvero andrà in porto. In ogni caso, va programmata la nuova stagione e i primi passi sono stati resi noti. Giubilato senza troppi complimenti Giancarlo Riolfo, tecnico ligure artefice della salvezza con un rush finale quasi perfetto – al netto del clamoroso ko patito ad Anzio – e concluso con il successo di misura contro il Castiadas, la dirigenza torresina ha scelto l’ex Nuorese Marco Mariotti come nuovo allenatore. Sul fronte calciatori, invece, è sicuro l’addio del cagliaritano Stefano Sarritzu, autentico trascinatore delle ultime due stagioni e capocannoniere rossoblù con 11 reti. L’attaccante ha ufficializzato la sua scelta su Instagram, prima di firmare un contratto che lo legherà al Pescara: difficilmente resterà nella rosa di Zauri, più probabile un prestito in Serie C o D.

La firma del contratto di Sarritzu a Pescara

Ecco perché la ricerca di almeno un attaccante di peso sembra essere la priorità assoluta per la nuova Torres: il nome più forte che gira a Sassari nelle ultime ore è quello di Marcos Sartor Camina, argentino nell’ultima stagione al Latte Dolce, dove non ha brillato quanto ci si aspettava a causa di alcuni infortuni (21 presenze e 5 gol). Il suo profilo sarebbe molto gradito a Mariotti e rappresenterebbe il centravanti che tanto è mancato nell’ultima stagione, con il numero 9 spesso andato sulle spalle del generosissimo Camilli, autore però di tanti (troppi?) errori davanti alla porta avversaria. L’argentino starebbe però valutando anche altre offerte e non è detto che decida di restare a Sassari. Anche per questo motivo in via Coradduzza Sechi e il diesse Tossi sarebbero sulle tracce di Francesco Virdis, bomber di Bono cresciuto nella Sampdoria, reduce dai 17 gol segnati nell’ultimo anno a Savona. Il 34enne, già a Sassari due stagioni fa con il Latte Dolce (14 presenze e sole 3 reti tra campionato e coppa), avrebbe ricevuto un’offerta importante e potrebbe tornare nell’isola per l’ultima parte della carriera, da passare in un club blasonato come la Torres. Sempre per il reparto offensivo sarebbe stato fatto qualche sondaggio – con esiti negativi – con l’ex Olbia e Sanremese Luca Caboni, passato anche a Sassari a inizio carriera, così come non è andata in porto la trattativa con l’altro ex, Alex Gagliardini, passato dal SFF Atletico alla Sanremese, come la mezzala ex Lanusei Andrea Demontis.

Negli altri reparti, invece, Mariotti avrebbe chiesto a Sechi di fare il possibile per arrivare a tre suoi fedelissimi, nell’ultima stagione al Monterosi: in mediana il duo classe 1993 formato da Michele Pisanu (ex Cagliari Primavera, Nuorese e Lanusei) e Gianmarco Falasca (già visto in Sardegna con le maglie di Olbia e Nuorese), mentre tra i pali sembra fatta per Valerio Frasca, 28 anni, anche lui con un passato nell’isola tra Villacidro e Nuoro. Per la difesa, invece, il nome forte è quello di Andrea Congiu, sassarese doc e reduce da un’ottima stagione, castigatore del “suo” Latte Dolce nella finale playoff vinta al Lixius lo scorso 26 maggio. Se Sechi dovesse accontentare il suo nuovo allenatore, la spina dorsale della squadra sarebbe fatta e potrebbe permettere alla Torres di partire da alcuni punti fermi di livello assoluto per la categoria. In attesa, poi, di definire il futuro dei calciatori ancora in organico. Detto della partenza di Sarritzu, resta in bilico la posizione di capitan Jack Demartis, che aspetta di capire le mosse della società. Anche per questo un futuro lontano dalla Sassari rossoblù è tutt’altro che da escludere.

Francesco Aresu

TAGS:

Sponsorizzati