Fabio Aru in gruppo alla Vuelta a Burgos | Foto Bettini-UAE Emirates

Tour de l’Ain: Roglic imbattibile, Aru lontano ma chiude 10° nella generale

È arrivata la seconda vittoria in tre tappe per Primoz Roglic al Tour de l’Ain. Lo sloveno della Jumbo-Visma ha fatto sua anche la frazione regina della corsa a tappe francese con l’arrivo alla Grand Colombier. Prova non positiva per Fabio Aru che ha perso contatto dal gruppo principale sin dai -15 km alla vetta, salendo poi del proprio passo:il villacidrese ha raggiunto il traguardo 14° con un ritardo di 3’44” che gli ha comunque consentito di chiudere 10° nella classifica generale finale.

La cronaca: Fuga iniziale di 12 elementi (Seigle, Vincent, Bagioli, Vansevenant, Bernard, Hagem Barta, Rosskopf, Zimermann, Wurtz, Arensman), che è stata neutralizzata dal gruppo tirato da INEOS e Jumbo: tra gli attaccanti del mattino è rimasto il solo Bagioli sul secondo GPM (Col de là Biche) poi raggiunto dal corridore della TREK Bernard. La squadra di Bernal fa il ritmo sin dalle prime rampe della Grand Colombier scremando il gruppetto dei migliori: a farne le spese anche il sardo che perde le ruote ai -15 km salendo poi del proprio passo fino al traguardo. Davanti la INEOS ha proseguito a fare il diavolo a quattro anche con un gregario di lusso come Froome, ma è Ritchie Porte il primo a rompere gli indugi con uno scatto ai -3 dalla vetta: la Jumbo-Visma non lascia spazio all’azione e la frazione si è decisa nell’ultimo km con un duello tra Bernal e Roglic. A vincere è stato ancora una volta lo sloveno che si è aggiudicato ovviamente anche la classifica generale, precedendo il colombiano della INEOS e Quintana (Arkea-Samsic): per Fabio Aru è arrivata la 10ª posizione con un ritardo di 4’26”.

Il prossimo impegno per Il Cavaliere dei Quattro Mori sarà la prima gara in Italia con la gara in linea del Gran Piemonte (188 km con tanti strappi sui colli del Monferrato), poi Il Giro di Lombardia a ferragosto.

Matteo Porcu

TAG:  Fabio Aru
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Riccardo
Riccardo
09/08/2020 16:12

Fabio ormai sei in una fase calante. Puoi giusto fare qualche piazzamento. Peccato ci hai fatto sognare.