Nahitan Nandez nella sfida col Verona | Foto Emanuele Perrone

Trattativa arenata, Verona-Cagliari solo su DAZN

Il calcio italiano non andrà ancora in chiaro, almeno per ora. La trattativa per trasmettere alcune partite in chiaro pare essersi arenata e verrà ridiscussa nei prossimi giorni.

Sfuma quindi la possibilità di vedere su piattaforme fruibili senza abbonamento i recuperi della 25ª giornata trasmessi su SKY (che sarebbero potuti andare anche su TV8) ed Hellas Verona-Cagliari: per la partita che segna l’esordio di Walter Zenga sulla panchina rossoblù si prospettava una trasmissione sul canale YouTube di DAZN, ma il mancato accordo farà si che la gara venga trasmessa solo sulla piattaforma a pagamento.

Negli scorsi giorni il ministro dello sport Vincenzo Spadafora, tra i principali promotori dell’iniziativa, aveva inviato una lettera alla Lega, chiedendo all’associazione dei club di Serie A di individuare, in accordo con i broadcaster che detengono i diritti di trasmissione SKY e DAZN. Accordo poi raggiunto, ma Mediaset e poi l’Antitrust (punto focale delle contestazioni pubblicità all’interno delle partite e la tutela degli attuali abbonati) hanno sbarrato la strada facendo saltare per ora tutto, almeno per quanto riguarda la diretta delle partite: via libera invece agli highlights immediati, senza il cosiddetto “embargo” che consiste in un tempo di attesa, che saranno trasmessi da RAI e Mediaset, con la TV di stato che dovrebbe avere però un vantaggio temporale visto che paga una quota di diritti maggiore rispetto alla concorrenza. Per la trasmissione dei match in chiaro se ne riparlerà nei prossimi giorni, la speranza è quella di vedere qualche partita già dalla prossima giornata.

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti