agenzia-garau-centotrentuno
Una fase della regata tra Luna Rossa e New Zealand

Troppo New Zealand per Luna Rossa: sfuma la Coppa America a Cagliari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Finisce con la vittoria dei Defender di New Zealand la 36ª edizione della Coppa America.  Si ferma sul campo di regata “E” di Auckland il sogno italiano di Luna Rossa Pirelli di portare la prestigiosa manifestazione in Italia, e come si paventava a Cagliari.  Ma l’equipaggio italiano non ha per nulla demeritato, portando a casa ben tre vittorie, e dando del filo da torcere a Peter Burling, l’iceman dei Kiwi.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

New Zealand vince dunque anche la decima regata e fissa sul 7-3 il conto finale. Ancora una volta gli italiani partono alla grande: Spithill e Bruni scelgono la sinistra, Burling la destra, ma come è capitato altre volte, i defender fanno la scelta migliore e dopo poco prendono un vantaggio che manterranno sino all’ultimo gate, quello finale della vittoria.

Per l’equipaggio italiano di Max Sirena e compagni, solo e soltanto applausi, per aver fatto accarezzare un  sogno a tanti tifosi insonni tra le onde di Auckland.
Un’imbarcazione che ha dimostrato di essere veloce, anche con venti deboli, un equipaggio impeccabile, una grande vittoria in Prada Cup contro i britannici di INEOS, ma come accade sempre in Coppa America vincono i migliori, i più veloci, ed i Kiwi lo sono stati. Per loro è la quarta Coppa America.
Rimangono le tre vittorie storiche e le tante emozioni regalate dal Team del patron Bertelli.  L’appuntamento per la rivincita sarà dunque tra quattro anni con New Zealand Defender sempre in acque neozelandesi.

Andrea Ferrari 

TAG:  Vela
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti