UFFICIALE | Dinamo, stagione finita: la Serie A chiude i battenti

La notizia era nell’aria da giorni, ma ora è arrivata l’ufficialità da parte della FIP: la Serie A 2019/2020 ha chiuso la propria stagione.

L’annuncio, preceduto di qualche ora da quello della LNP per l’A2, è arrivato direttamente dalla Federazione del presidente Gianni Petrucci: ” Tale decisione è stata presa a seguito della perdurante emergenza epidemiologica da COVID-19 su tutto il territorio nazionale.- si legge nella nota-. La FIP è determinata a tutelare la salute di atleti, tecnici, arbitri, dirigenti, di tutti coloro che partecipano all’organizzazione delle gare dei campionati e delle loro famiglie. Considerato che dai DPCM e dalle Ordinanze emesse, fino a questo momento, dal Governo e dalle Regioni non emergono date certe circa la possibilità di ripresa dell’attività sportiva in condizioni di totale sicurezza, non si può pensare che si svolgano gare di basket sul territorio nazionale, ed in particolare nelle zone geografiche più colpite dall’epidemia. Dal Governo, dalle Regioni e dalla scienza, inoltre, arrivano precise e stringenti indicazioni che riguardano il distanziamento sociale. Misure impossibili da attuare per uno sport di contatto come la pallacanestro. È noto, altresì, che molte Società hanno autorizzato la partenza verso il loro Paese di origine di molti atleti di cittadinanza straniera. È dovere, quindi, della FIP assumere ogni iniziativa che possa tutelare le proprie affiliate ed i propri tesserati. Dichiarare conclusa l’attuale stagione sportiva permette ai club ed ai tesserati di adottare tutti quei comportamenti necessari ad evitare ulteriori costi da sostenere in assenza di attività. La FIP ritiene di adottare questo provvedimento anche in considerazione dell’impossibilità di disputare le gare alla presenza di migliaia di appassionati, patrimonio fondante del movimento cestistico italiano. Queste sono le ragioni poste alla base della decisione di dichiarare concluso il Campionato di Serie A maschile per la stagione 2019/2020″. 

In diretta su Sky Sport, il presidente della FIP Petrucci ha poi annunciaro che lo Scudetto non sarà assegnato. Era stata La Gazzetta dello Sport ad anticipare la notizia qualche giorno fa, ma col passare del tempo, come ci ha confermato Jack Devecchi nelle scorse ore, l’ottimismo era scemato. In seguito è arrivato anche il commento della Legabasket presieduta da Umberto Gandini: “Conseguentemente a  quanto deliberato in data odierna dalla Fip, con la quale condivide le motivazioni di fondo che l’hanno portata ad assumere questa decisione, la Lega e tutte le società associate concentreranno ora tutti i loro sforzi sulla programmazione della stagione 2020/21 auspicando di poter riprendere a giocare in totale sicurezza ed augurandosi di avere da parte di tutte le istituzioni coinvolte un quadro normativo di sostegno alle società stesse e alle attività imprenditoriali collegate alla pratica della pallacanestro, presupposto imprescindibile per affrontare il momento di straordinaria difficoltà che il nostro e tutto lo sport, al pari del nostro Paese, sta attraversando. Questo per rispondere compiutamente alle attese di tutti gli stakeholders e degli appassionati a cui poter nuovamente garantire la fruizione del “prodotto basket” al cui miglioramento i club lavoreranno con passione e determinazione con l’obiettivo di una nuova e completa ripartenza, nel rispetto delle disposizioni delle autorità governative e sanitarie e della tutela della salute di tutti”. 

avatar
500

Sponsorizzati