agenzia-garau-centotrentuno
Margherita Mataloni | Foto Luigi Canu

Una buona Dinamo cede solo nel finale: vince San Martino

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Una Dinamo Sassari quasi perfetta per tutti i 40′, ma non è bastato per avere la meglio contro San Martino di Lupari: le biancoblù non riescono a dare continuità alla vittoria di Battipaglia e cedono alla solida formazione allenata da Abignante guidata da una Sulciute da 27 punti.  Tra le ragazze di casa di Antonello Restivo a brillare sono state le americane Calhoun e Burke e Mataloni (13 punti).

bianchi-immobiliare-centotrentuno
eyesportshop-linea-4-mori-centotrentuno

La cronaca: Partono forte le ospiti con un parziale di 6-0 interrotto dal tiro dalla media di Burke che sblocca le biancoblù che pareggiano a quota 8 con la tripla frontale di Calhoun: il quarto iniziale scorre sul perfetto equilibrio con la tripla di Anderson a chiudere sul 15-17 per le venete. Nel secondo periodo le giallonere provano a strappare con Restivo costretto al timeout sul 20-27; le biancoblù escono bene dal minuto di sospensione, due triple di Mataloni rimettono in corsa la Dinamo che si riporta a un solo possesso di svantaggio. Sassari trova anche il sorpasso con il movimento in area di Burke, ma è ancora Anderson a segnare in sottomano il 34-35 che manda le squadre negli spogliatoi.

Al rientro dall’intervallo vige ancora l’equilibrio e su un buon ritmo: Calhoun mette la tripla del 43 pari, poi è Fekete dalla media per il nuovo sorpasso a metà del terzo quarto: all’ultimo mini-intervallo è però perfetta parità a quota 48 con i liberi di Calhoun. Anche negli ultimi 10′ le squadre si rispondono quasi colpo su colpo, fino agli ultimi minuti del match: San Martino spinge nel finale, Calhoun sbaglia in attacco e le giallonere la puniscono subito portandosi avanti. Pertile riporta Sassari sul -2, ma la tripla di Sulciute gela le biancoblù a 23″ dalla sirena. La partita si gioca dalla lunetta, poi Sulciute esagera su Fekete e commette un antisportivo che consente di riportare a un solo possesso la Dinamo: la tripla del possibile pareggio se la prende Calhoun, ma non va a segno e Anderson chiude i conti dalla lunetta per il 69-74 finale.

Matteo Porcu

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Fila San Martino di Lupari 69-74 (15-17, 19-18, 14-13, 21-26)

Sassari: Burke 19, Fekete 10, Mataloni 13, Calhoun 16, Pertile 4, Arioli, Costantini, Gagliano, Cantone 7, Scanu, Fara. Coach: Restivo

San Martino: Anderson 15, Pasa 19, Toffolo 2, Ciavarella 2, Sulciute 27, Fietta 9, Tonello, Varaldi, Milani, Arado. Coach: Abignente

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti