agenzia-garau-centotrentuno
Oualid Abdelkader all'arrivo dell'Urban Trail 2022 | Foto Phototoday

Urbantrail Run Cagliari, successo per Abdelkader e Pili

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Cagliari c’era grande attesa per il ritorno dello Urban Trail Run dopo due edizioni di stop a causa dell’emergenza pandemica. Dall’ormai lontano 2019 non si correva l’evento di urban run più importante della Sardegna e finalmente, sabato 10 settembre, l’attesa è terminata con oltre un migliaio di partecipanti a infiammare i quartieri storici del capoluogo sardo, tra podisti e camminatori.

StampaceMarinaVillanovaCastello, con gran finale al Bastione Saint Remy: Cagliari ha mostrato agli urban runner il suo volto più bello, fatto di viuzze e scorci mozzafiato affacciati sul porto. Un mare di bellezze, emozioni e persone: nel capoluogo sardo il tempo pare non essersi mai fermato per questa manifestazione, come lascia intendere, peraltro, l’ordine d’arrivo della gara maschile.

Come nel 2019, l’atleta di origini marocchine ma sardo d’azione, Oualid Abdelkader, ha sbaragliato la concorrenza traendo vantaggio dalle sue doti da mezzofondista per aggiudicarsi una prova lunga 10 chilometri ma caratterizzata da 1029 scalini. Partito coi favori del pronostico, l’atleta del Cagliari Marathon Club si è lasciato alle spalle Maurizio Cocco (Cagliari Atletica Leggera, +2’44”), atleta per passione ma professore al Liceo Pacinotti nella vita di tutti i giorni. Terzo Pierfrancesco Aru (Olympia Villacidro +4’41”). Soltanto quarto l’altro favorito, Stefano Velatta (Maratoneti Genovesi +4’53”), rallentato da un errore di percorso quando mancavano 500 metri alla conclusione. “E’ stata dura, ma sono contento di vincere qui. Non è stato facile perché Velatta era vicino e anch’io ho sbagliato una svolta. Nonostante ciò, sono riuscito a terminare la gara in prima posizione in vetta al Bastione: va bene così”, ha commentato a caldo Abdelkader.

Tra le donne, ha tagliato il traguardo vittoriosa Donatella Pili (ASD Atletica Uta) che ha preceduto Annalisa Falchi (Atletica Dolianova +13″) ed Enrica Pintor (Isolarun +1’31”) al termine di una gara molto incerta e combattuta. In totale oltre 350 atleti hanno preso parte alla gara competitiva, a cui si sono aggiunti quasi 700 camminatori che hanno affrontato un percorso di 6,5 Km senza verve competitiva ma solo per il gusto di scoprire le meraviglie di Cagliari da un’altra prospettiva.

Soddisfazione anche nelle parole del numero uno del comitato organizzatore, il Presidente di GLE Sport Gian Domenico Nieddu“Quello dell’Urban Run è un format che piace. Nonostante questo evento non si svolgesse da 3 anni, la città e la Sardegna intera hanno risposto presente. Siamo all’inizio di un progetto che ha tutte le carte in regola per regalarci altre soddisfazioni. Ringrazio il Comune di Cagliari, i partner e il team di lavoro per averci permesso di regalare alla città una serata bellissima in un’estate particolarmente importante per il turismo sardo”.

CLASSIFICA ASSOLUTA UOMINI
1. Oualid Abdelkader (Cagliari Marathon Club) in 0:44’02”
2. Maurizio Cocco (Cagliari Atletica Leggera) a 2’44”
3. Pierfrancesco Aru (Olympia Villacidro) a 4’41”
4. Stefano Velatta (Maratoneti Genovesi) a 4’53”
5. Michele Cuccu (Marathon Portoscuso) a 5’06”

CLASSIFICA ASSOLUTA DONNE
1. Donatella Pili (Atletica Uta) in 0:56’32”
2. Annalisa Falchi (Atletica Dolianova) a 13″
3. Enrica Pintor (Isolarun) a 1’31”
4. Barbara Pettinao (Atletica Edoardo Sanna Elmas) a 2’24”
5. Francesca Zucca (UISP Cagliari) a 2’29”

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

TAG:  Atletica
 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti