agenzia-garau-centotrentuno

Pubblicità durante il VAR, sarà la nuova frontiera?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Potrebbe svilupparsi un nuovo scenario per gli sponsor grazie alle frequenti pause nelle gare dovute agli interventi del VAR.

Questi frangenti (secondo uno studio della FIFA hanno ormai raggiunto in media 27 minuti a gara) potrebbero essere oggetto di una futura monetizzazione da parte delle agenzie di comunicazione che venderebbero questi spazi. Come auspica Marcel Vulpis, direttore dell’Agenzia Sporteconomy, su Tuttosport tali tempi morti potrebbero attirare gli sponsor che li riempirebbero con la propria pubblicità, generando nuovi ricavi per i detentori dei diritti. Le regie così non dovrebbero fare salti mortali per far trascorrere ai telespettatori a casa quei momenti e i tifosi allo stadio vivrebbero degli “attimi di distensione” durante la presa di posizione della classe arbitrale. Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo AS, tale soluzione è in fase di avviamento nella Liga che ha stimato dai 50 ai 100 milioni di potenziali ricavi. Ancora da valutare però se il pubblico possa dare poi tanta attenzione a tali promozioni, in istanti così delicati per la propria squadra.

TAG:  Attualità