Sierra Calhoun contro il Geas | Foto Luigi Canu

Vendetta GEAS, duro KO per la Dinamo Sassari

Larga vittoria per il GEAS Sesto San Giovanni contro la Dinamo Sassari nella 18ª giornata del massimo campionato di pallacanestro femminile: le rossonere lombarde vendicano la sconfitta dell’andata (ottenuta nel finale giocato 4 contro 5 per via di un infortunio e di un’espulsione) dove il loro roster era ridotto al minimo viste le tante positività.

Nella partita di ritorno non c’è stata storia con le ospiti che hanno preso subito il largo sin dal primo quarto: 19-3 il parziale dei primi 5′ delle lombarde che hanno punito la giornataccia in attacco delle biancoblù che hanno chiuso con appena 5 punti (tutti solo dalla lunetta) i primi 10 minuti.  Dal secondo quarto in poi la gara è stata equilibrata con le ragazze di Restivo che hanno giocato con maggiore libertà tanto che il punteggio dei secondi 10′ è terminato in perfetta parità (22-22) grazie a un buon finale delle sarde. Al rientro dagli spogliatoi la partita non cambia, la Dinamo Sassari (ancora orfana di Arioli e Fekete) non riesce a recuperare,  anzi è il Sesto ancora a mettere qualche altro punto di distanza in cascina, sfruttando l’ottimo apporto di Verona. Nell’ultimo quarto reazione di orgoglio della compagine di casa che rosicchia qualche punto, ma è ormai troppo tardi: alla sirena è 68-91.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Allianz GEAS Sesto San Giovanni 68-91 (5-31, 22-22, 12-17, 29-21)

Sassari: Burke 24, Calhoun 22, Gagliano 8, Mataloni 3, Pertile 9, Cantone 2, Arioli, Fekete, Fara, Costantini, Scanu.

Sesto San Giovanni: Gwathmey 20, Verona 16, Orsozova 10, Graves 15, Panzera 12, Arturi 4, Dotto 3, Ronchi, Merisio, Gilli 5, Ercoli 6.

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti