agenzia-garau-centotrentuno

Volley, A2/F | L’Hermaea Olbia domina Bologna e conquista la salvezza

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

L’ultima giornata di campionato riserva l’epilogo più bello e atteso per l’Hermaea Olbia, che regola in 3 set il Volley Team Bologna e conquista la salvezza nel campionato di Serie A2 Femminile.

Prive di qualsiasi forma di ansia da prestazione, le aquile tavolarine hanno dominato in lungo e in largo la contesta, vincendola con i parziali di 25-15, 25-7 e 25-17. Trascinatrici Laura Partenio (15 punti), Virginia Adriano (21) e Islam Gannar (12). La festa è scattata già al termine del secondo set, dopo l’attacco vincente di Gannar che ha permesso alle olbiesi di conquistare il punto che mancava per conquistare la permanenza nella categoria. E l’anno prossimo, per l’undicesima stagione consecutiva, l’Hermaea potrà militare nella serie cadetta, riscrivendo un’altra volta il record sardo di longevità in un campionato di Serie A.

LA GARA – Partita con poca storia al Geopalace: l’Hermaea scatta forte dai blocchi con Partenio, che con la sua esperienza rompe il ghiaccio guidando l’allungo sul 16-8. Bologna non risponde, e le hermeine allungano sul +10 per poi chiudere sul 25-15 dopo l’errore in battuta di Lotti. Ancor più netto il predominio delle padrone di casa nel secondo set, messo subito in discesa (13-3 a firma Adriano) e vinto su un 25-7 che non ammette repliche. Sull’ultimo punto il Geopalace si alza in piedi e parte un clima di festa meritata che però non distrae le aquile tavolarine, performanti anche nel terzo e ultimo set, condotto in porto grazie a un’accelerazione nella fase centrale (25-17). Per l’Hermaea è la settima vittoria su 10 gare nella Poule Salvezza: una rincorsa che vale quota 36 in classifica e la meritata salvezza.

IL COMMENTO – Coach Dino Guadalupi: “Abbiamo disputato una bellissima Poule Salvezza, e non solo per i risultati. Siamo andati in costante crescita, e oggi probabilmente si è visto il vero potenziale che poteva avere questa squadra se avesse lavorato tutte le settimane per concedersi queste prestazioni. Questo è il mio piccolo rammarico. Non è tanto un discorso di risultati, quanto di mentalità. Passando alle cose belle, il mio primo pensiero va alla società, che affrontava il decimo anno nella categoria: sono sincero, non ho mai pensato che potesse finire con un altro esito. Sono arrivato tranquillo del fatto che la squadra avrebbe offerto una prestazione del genere. I mezzi erano questi. Chiudere in casa con una partita che conta forse è la cosa più bella da immaginare e ce la siamo goduta a pieno”.

VOLLEY HERMAEA OLBIA – VTB FCREDIL BOLOGNA 3-0 (25-15 25-7 25-17)

VOLLEY HERMAEA OLBIA: Anello 5, Adriano 21, Fontemaggi 5, Gannar 12, Schmit 3, Partenio 15, Blasi (L). Non entrate: Del Prete, Farina, Marku, Civetta, Imamura, Orlandi, Filigheddu (L). All. Guadalupi. VTB FCREDIL BOLOGNA: Ristori 4, Neriotti 1, Tellaroli 1, Lotti 3, Tresoldi 5, Saccani 1, Laporta (L), Fiore 5, Bovolo 4, Rossi 2, Del Federico, Taiani (L), Bongiovanni. All. Alberti. ARBITRI: Grossi, Pescatore. NOTE – Durata set: 22′, 20′, 22′; Tot: 64′. MVP: Partenio.

Top scorers: Adriano V. (21) Partenio L. (15) Gannar I. (12)

Top servers: Schmit D. (3) Gannar I. (2) Adriano V. (2)

Top blockers: Neriotti C. (1) Lotti S. (1) Partenio L. (1)

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

TAG:  Volley
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti