Zenga: “Abbiamo ritrovato entusiasmo e leggerezza”

Walter Zenga ha commentato così ai microfoni di Sky Sport la vittoria sul Torino.

“Europa? Non posso smentire i miei giocatori. Stano bene, hanno ritrovato entusiasmo, leggerezza e voglia di giocare. Sappiamo benissimo che in questo calcio non possiamo giocare allo stesso livello lungo tutto il corso della partita e sappiamo che le altre squadre possono metterci in difficoltà, siamo contenti della vittoria. Questi per noi sono tre punti fondamentali. Abbiamo giocato un primo tempo scientifico, avevamo chiare le idee che volevamo portare in campo: ci siamo preparati bene, ma chiaro che c’è qualcosa da rivedere, ma sappiamo bene  che fa parte del gioco. Ogni partita ci saranno dei cambi, qualche giocatore che non sta bene magari salta tre partite in questo periodo e non una come normale che sia”.

“Oggi Carboni ha fatto una partita spettacolare- prosegue Zenga-. L’ultimo cambio l’ho ritardato, avevamo Ceppitelli che non stava benissimo: questa squadra ha dei valori, a Ferrara Nandez e Pisacane hanno preso botte e oggi Ceppitelli ha stretto i denti ed è rimasto in campo. Io ho allenato squadre con grandi qualità come la Samp, ma ho sempre indicato che il Cagliari ha un centrocampo importante: bisogna mettere insieme tutte le componenti e far sì che possano giocare bene insieme. Oggi ho iniziato con Walukiewicz e Carboni perché ho spiegato a Cacciatore perché sa che poteva essere utile a partita iniziata se la gara si fosse messa in un certo modo.  Futuro? Vorrei continuare qui, stiamo prendendo confidenza l’uno con l’altro e non perché abbiamo fatto due vittorie consecutive.  Nainggolan è di categoria superiore, qui sta bene e gioca libero di testa: quando ha i in campo due come Radja e Joao puoi affidargli le chiavi di gioco, li vedo vicino alle punte e ho cercato di togliergli i compiti difensivi”.

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti