Radja Nainggolan (Cagliari) che calcia un pallone

Cagliari, puoi rinunciare al Ninja?

La prima vittoria in campionato è coincisa con l’assenza del belga: un caso o c’è di più?

Chiariamolo subito, il titolo è volutamente polemico per generare discussione e offrire uno spunto di riflessione. La gara di Parma del Cagliari però ha dimostrato che tra tutte le assenze importanti, vedi Cragno e Pavoletti, forse quella di Nainggolan può essere digerita in maniera meno complicata dalla banda Maran. Il Ninja d’altronde è la ciliegina sulla torta e non la torta stessa. Cragno e Pavoletti invece sono l’impasto che da un paio di stagioni ha permesso alla torta di Maran di lievitare. Inoltre il mercato ha portato in rossoblù sia Rog che Nandez, due giocatori capaci di dare una struttura importante al centrocampo anche senza la presenza di Radja. Quindi il Cagliari può fare a meno di Nainggolan?

RADJA AGO DELLA BILANCIA – Nainggolan in forma può essere imprescindibile per questo Cagliari ma è inutile negare che Maran ha modificato il centrocampo rossoblù per adattarsi all’acquisto più importante, a livello di nome, del mercato. E i numeri di Radja davanti alla difesa, nonostante in molti chiedessero un suo avanzamento da trequartista, sono ottimi. Inoltre per il ruolo di fantasista davanti ai due attaccanti Maran sembra preferire un suo uomo come Castro, che oggettivamente in quella posizione è molto bravo a unire i reparti e a creare continui pericoli alle difese avversarie. Radja da trequartista garantirebbe la stessa corsa e la stessa visione utile ad aprire il campo del Pata o sfrutterebbe la posizione per tentare di più la conclusione personale? 

CIGARINI E L’USATO SICURO – A Parma grande protagonista è stato Cigarini, capace di non far rimpiangere il Ninja davanti alla difesa. I suoi numeri ci dicono che è stato il migliore dei rossoblù in molti aspetti: 36 passaggi positivi, 5 lanci positivi, 7 palle recuperate e il 100% di dribbling riusciti. Lui ha dichiarato che con Rog e Nandez a proteggerlo è tutto più facile e questa può essere la chiave per il suo ennesimo rilancio in rossoblù. Insomma al momento il Cagliari sembra poter fare a meno di Nainggolan sia davanti alla difesa che sulla trequarti, ovviamente però come tornerà a disposizione Radja sarà, e dovrà essere, l’arma in più per la formazione di Maran per fare quel salto di qualità nel gioco che i tifosi, anche dopo la grintosa vittoria a Parma, continuano a chiedere.

Roberto Pinna

Sponsorizzati