agenzia-garau-centotrentuno

Carboni ottimo, esordio frizzante per Delpupo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le nostre pagelle dopo Chievo-Cagliari, terzultima giornata del girone d’andata del campionato Primavera 1.

SCARICA LA NOSTRA APP ANDROID SUL PLAY STORE!

Ciocci – 6 Dopo aver guardato la prima squadra dalla panchina fa da spettatore non pagante, questa volta in campo con la Primavera. Unico brivido quel pallone nella ripresa che sbatte sul palo.
Porru – 6,5 Nel primo tempo è bravo a silenziare le sortite di un Chievo colpito nell’orgoglio. Nella ripresa amministra bene e si spinge spesso in avanti anche con buoni cross. (dal 77’ Acella 6 Entra con la voglia di farsi vedere e spinge con un paio di buone sgroppate. Questo è lo spirito giusto).
Carboni – 8 Difende, dà ordine, riparte e nelle palle inattive è il solito pericolo numero uno. Maran è corto tra i centrali di difesa e lui sta facendo di tutto per farsi vedere.
Boccia – 6,5 Ordinato, attento e sempre primo in copertura quando la situazione si fa critica.
Aly – 6 Cresce in fase difensiva partita dopo partita, deve aggiungere un pizzico di precisione in fase di possesso ma su quella fascia dà il suo contributo.
Kanyamuna – 6 La lotta in un centrocampo molto tecnico spetta a lui. E rispetto al solito ultimamente fatica di più ad essere il solito soldatino perfetto. Resta comunque una pedina fondamentale per questo Cagliari (dal 77’ Cossu s.v)
Conti – 6,5 Fin qui aveva mostrato genio e sregolatezza, specie con delle conclusioni da fuori imprendibili. Oggi Canzi gli chiede una prova di maturità da regista che dovrà sostituire Ladinetti in futuro e lui risponde alla grande.
Lombardi – 6,5 Finalmente una prova di personalità. Dopo alcune uscite a vuoto ecco di nuovo il Lombardi dell’anno scorso in grado di fare la differenza nelle due fasi di gioco.
Marigosu – 7 Fa l’attore protagonista in Nazionale e dopo giornate da comparsa torna l’uomo sotto i riflettori anche in rossoblù. Se lui detta calcio la squadra di Canzi riparte in maniera letale. (dal 66’ Delpupo 6,5 finalmente l’esordio. Subito alcune giocate di classe. Usa l’esterno come se fosse il piatto, con una precisione incredibile. Segnali positivi per Canzi).
Contini – 6,5 Solito motorino instancabile. Dà tantissimo per l’attacco rossoblù però sbaglia almeno due gol. Se migliora sotto questo aspetto fa un salto di qualità importante. (dall’87 Iovu s.v.)
Gagliano – 7 A Gagliano basta una buona palla gol per fare male.Gli attaccanti veri si riconoscono anche, o forse soprattutto, da questi dettagli. Che nel calcio dettagli non sono.
All. Max Canzi 7 Rispolvera un Cagliari in formato 2018-19. Difende, punge e attacca in ripartenza. Con questa strategia imbriglia il Chievo per 45 minuti. Poi l’espulsione degli avversari facilita le cose e nella ripresa è bravo a far gestire con calma i suoi.

Roberto Pinna

TAG:  Primavera 1
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti