Dinamo, così diVenti illegale!

Gara 1 di semifinale va ai sassaresi di Pozzecco, corsari al Forum di Assago per 79-86. Su tutti le prove di un Gentile formato Nba e del solito Thomas.

TABELLINO

OLIMPIA MILANO – James 12, Nedovic 9, Micov 16, Brooks 6, Kuzminskas 8, Burns1, Cinciarini 8, Nunnally 9, Tarczewski 10, Della Valle, Fontecchio, Musumeci.
DINAMO SASSARI – Smith 6, Pierre 12, Thomas 25, Cooley 4, Spissu 11, Gentile 26, Devecchi, Carter, Polonara 13, Magro, Diop, McGee.

Ancora una volta Milano contro Sassari, ancora una volta in semifinale. Gara 1 si gioca al Mediolanum Forum e la Dinamo sembra soffrire nei primi minuti. L’Armani entra molto concentrata e prova a far valere il fattore campo. Il Banco fatica a trovare canestro ma ha il merito di tirare su il numero dei falli avversari, limitandone la fisicità difensiva. L’Olimpia ritrova Mike James ma poggia il suo attacco su Nunnally, le cui triple hanno fortune alterne. Dall’altra parte Smith sembra parzialmente ispirato, ma è la classica reazione di squadra a tenere a galla gli ospiti. Il secondo quarto è un’altra storia: la Dinamo – nomen omen – è elettrica, trascinata da Stefano Gentile in versione “Nando” e Polonara, tornato cecchino dalla distanza dopo un paio di partite in sordina. Milano è Milano e ha giocatori in grado di girare l’inerzia in ogni momento, vedasi James che da tre è una sentenza. I ritmi restano altissimi sino alla sirena ma la Dinamo regge l’urto e chiude avanti 35-41.
Terzo quarto che inizia sulla falsariga del primo: l’Armani ci mette più intensità e il Banco la subisce. C’è un giocatore, però, che ha qualcosa da dire: è Rashawn Thomas che sino a questo momento ha regalato sprazzi di classi, e ora decide di dominare prendendosi sulle spalle l’attacco della Dinamo. Se Thomas è un gigante, Gentile è letteralmente indiavolato e limita ogni volta i tentativi di Milano di prendere il possesso della partita. Sassari soffre i pick and roll che mandano Tarczewski a schiacciare e l’intelligenza di Micov, l’eminenza grigia dei padroni di casa. La premiata ditta Thomas-Gentile, tuttavia, non intende gettare la spugna e Pierre prova a tenere il ritmo catturando rimbalzi fondamentali. Tanto basta al Banco che espugna il forum e arriva a venti vittorie consecutive. Gara 1 termina 79-86.

LE PAGELLE

Smith 6 – Qualche fiammata, ma nulla più.
Carter 5 – Oggi nullo, l’unico con una prestazione completamente negativa.
Pierre 7 – Insegna il post basso al resto del circondario ma è a rimbalzo che fa la differenza.
Thomas 8 – Sembra sentire il clima della serata in cui tutte le giocate contano. Domina.
Cooley 5,5 – Condizionato da falli quantomeno dubbi. Peccato.
Spissu 6 – La serata peggiore dei suoi ottimi playoff. L’impegno non gli fa difetto.
Gentile 8,5Nandeggia o ancora meglio “giganteggia”. Serata indimenticabile.
Devecchi sv
Polonara 6,5 – Presenza, triple e anche assist. Oggi è “di lotta e di governo”.
Magro sv 
McGee 6 – Ben tornato. Tanta applicazione in difesa.
Pozzecco 7,5 – Venti vittorie consecutive, record “tondo tondo” al Forum di Milano. Poco da dire, tiene mentalmente in partita la squadra ogni volta che l’Olimpia prova a dare lo strappo. Capisce che Gentile è un uomo in missione stasera e gli lascia in mano le sorti della partita. Scelta azzeccatissima.

Lello Stelletti

Sponsorizzati