agenzia-garau-centotrentuno
diop-dinamo-sassari

Dinamo, Diop si presenta: “Recupero dall’infortunio, poi il salto di qualità”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Ousmane Diop è uno dei nuovi volti della Dinamo 2020-2021 ma diverso dagli altri. Il suo è un ritorno definitivo alla base, dopo due stagioni e mezzo tra Cagliari e soprattutto Torino. Sotto la guida di coach Cavina, il classe 2000 si è messo in luce come uno dei migliori prospetti del campionato di Serie A2, vincendo nell’ultima stagione il titolo di MVP italiano del campionato.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Il centro italo-senegalese, insieme all’assistant coach Davide Baioni, David Logan e Christian Mekowulu, ha partecipato alla prima giornata di Open Day targata Dinamo, svoltasi in mattinata alla Club House di Sassari, per poi parlare ai nostri microfoni.

Sugli obiettivi della stagione:

L’unico obiettivo ora è quello di recuperare dall’infortunio. Poi mi metterò subito a disposizione della squadra e dell’allenatore e vedremo come sarà il futuro. Sono venuto qui con tanta fiducia, tanta energia, sono un giocatore diverso rispetto al primo anno a Sassari. Cercherò di lavorare bene per recuperare dall’infortunio ed essere pronto a fare un salto di qualità.

Sul salto di categoria e la concorrenza nel reparto lunghi:

Non ho paura del salto di categoria. Da quando ho cominciato a giocare a pallacanestro non ho mai avuto paura di un avversario. Sicuramente c’è però tanto rispetto, per questo lavoro molto ogni giorno per essere al livello di coloro che andrò ad affrontare in A1. Qui non c’è concorrenza. Saremo tutti pronti a metterci a disposizione, nei periodi in cui qualcuno sarà più in forma rispetto agli altri il coach farà le sue scelte.

 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti