Dinamo, tanta sofferenza ma il Torun va ko

La squadra sassarese soffre più del dovuto in Polonia, ma supera il Torun grazie a un grande Spissu.

Trasferta polacca per la Dinamo Sassari di coach Gianmarco Pozzecco a casa del Polski Cukier Torun. Partita dai ritmi alti sin dalle prime battute, soprattutto grazie alla difesa decisamente “allegra” dei padroni di casa. Il Banco accetta di correre e appoggiandosi a Evans e Bilan sotto canestro tenta l’allungo. A tenere in vita il Torun sono i canestri di Hornsby e le triple di Cel, giocatori entrambi con mani molto educate. Non a caso il Poz chiama due time out ravvicinati nel secondo quarto incentrati sulle posizioni difensive che, tuttavia, non sembrano dare una svegliata al Banco. Weaver e Aminu guidano i polacchi addirittura al sorpasso, anche se il Banco contiene i danni e chiude 52-53 il primo tempo.

Adeguarsi al ritmo elevato imposto dai padroni di casa nel primo tempo è stato un errore evidente. Ma se sbagliare è umano, perseverare è diabolico. La Dinamo non riesce a imporre il suo gioco e fortunatamente riprende il discorso con Bilan ed Evans sotto le plance. Sono giocate fondamentali, perché Wright è letteralmente indemoniato nel terzo quarto. A esorcizzarlo ci pensa Spissu, che inizia a vedere il canestro da tre con continuità. Nel quarto periodo l’inerzia gira definitivamente a favore del Banco, grazie anche alle giocate di Jerrels, in stato vegetativo per 30 minuti ma decisamente sveglio quando ogni palla giocata inizia a pesare. Torun non ne ha più e la Dinamo conduce sino alla fine. Finisce 95-113.

LE PAGELLE
Spissu 7,5 – Inizia smazzando assist, poi sparisce e riappare per sparare sei triple decisive.
Vitali 5,5 – Convinto quando punta il canestro ma è anche molto impreciso.
Pierre 5 – Assente. Non ci ha abituato a queste prestazioni, ma la serata no capita a tutti.
Evans 7,5 – Attacca ogni volta che ne ha l’occasione e dalle sue giocate viene fuori spesso qualcosa di buono.
Bilan 7 – Spiega i fondamentali del post basso ai suoi marcatori.
Jerrells 6,5 – A lungo fuori dal match, si accende quando conta ed è fondamentale per la vittoria finale.
Gentile 6 – Canestri importanti per tenere indietro il Torun nel momento peggiore della serata del Banco.
McLean 6 – Fa più fatica rispetto agli altri lunghi, ma è molto lucido nei minuti finali.
Sorokas 6 – Minuti di qualità e quantità. Prestazione personale che fa bene al morale
Bucarelli sv – Fra i pochi a sbattersi in difesa nei pochi minuti giocati.
Magro sv 
Devecchi sv
Coach: Gianmarco Pozzecco 6 – I 33 punti concessi nel secondo quarto al Torun gridano vendetta. Prova ad arginare la marea ma la squadra in difesa sembra svagata e disattenta. Spissu e Jerrels salvano la baracca, ma questa trasferta polacca è stata molto più difficile del previsto.

Lello Stelletti

Sponsorizzati