La Dinamo raddoppia: Brindisi sotto 2-0!

Doppio vantaggio per la squadra di Pozzecco che supera Brindisi anche nella seconda gara: su tutti Spissu e Pierre.

TABELLINO

DINAMO SASSARI: Smith 10, Pierre 15, Thomas 17, Cooley 10, Spissu 16, Gentile 14, Devecchi, Carter 9, Polonara 15, Magro, Diop, McGee.
BASKET BRINDISI: Banks 27, Moraschini 19, Brown 17, Gaffney 6, Chappel 16, Cazzolato, Greene 3, Guido, Orlandino, Zanelli 2, Rush 7, Taddeo.

Sassari contro Brindisi, atto secondo. La Dinamo si presenta forte della vittoria di 48 ore fa, dominata alle voci assist e rimbalzi. L’Happy Casa punta a ripetere la performance da tre vista per quasi tre quarti in Gara 1 puntando a una maggiore continuità nel corso dei 40 minuti. Pronti, via ma in campo c’è solo Brindisi che sfrutta la verve di Chappel. Il Banco ci mette oltre 2 minuti a sbloccarsi ma poi piazza un parziale da 12-0 che dimostra un certo carattere. Dall’altra parte, però, ci sono Banks e Moraschini che vedono il canestro da tre come pochi in questo momento. Uno che sa tirare da tre benino però c’è anche in casa sassarese: si chiama Marco Spissu e chiude il quarto con una bomba da centrocampo di quelle che fanno male. La grinta di Gentile e Polonara, ma più in generale la prestazione di squadra, tiene su la Dinamo, contro un Banks all’apparenza inarrestabile. Il primo tempo si chiude 49-47.

Il terzo periodo si apre con una nuova fase di “secche offensive”. Una nuova sfuriata di Moraschini, giocatore veramente totale tanto in attacco quanto in difesa, e l’atletismo di Thomas riaprono le danze. C’è spazio anche per un paio di bombe di Smith, ancora non al meglio della forma. La Dinamo prova a scappare ma non ha fatto i conti con un Chappel, sinora nascostosi nelle pieghe della partita e in questa fase letteralmente indemoniato. La partita fatica a trovare un padrone, anche se c’è un giocatore che ultimamente ha la tendenza a dominare: Dyshawn Pierre che chiude con una doppia-doppia. Serve una tripla di Stefano Gentile per dare una mazzata definitiva alle velleità dell’Happy Casa. La Dinamo porta a casa anche Gara 2 con il risultato di 106-97. Appuntamento fra 48 ore al Palapentassuglia.

LE PAGELLE

Smith 6,5 – Ancora compassato, ma spara un paio di bombe importanti.
Carter 6,5 – Finalmente una prestazione degna di un giocatore con la sua esperienza.
Pierre 8 – Sembra ancora in trance agonistica da Gara 1. Dominante.
Thomas 7 – I suoi movimenti sotto le plance si vedono dall’altra parte dell’oceano.
Cooley 6,5 – Oggi il suo fisico serve di meno, ma l’impegno non si discute.
Spissu 7,5 – Non ci stanchiamo di dirlo: che faccia tosta!
Gentile 7 – Letture difensive, grinta, assist e punti. Cosa chiedergli di più?
Devecchi sv
Polonara 7 – Vedere la voce “Gentile” e aggiungerci una sana dose di cattiveria agonistica.
Magro sv
McGee sv
Allenatore: Gianmarco Pozzecco 7 – Frank Vitucci adotta adeguati aggiustamenti per fermare Cooley dopo Gara 1, ma il centro non è l’unica arma in casa Dinamo. La sua presenza ha avuto un riflesso stra-positivo sul trio di italiani Gentile-Spissu-Polonara e loro rispondono alla grande giocando con personalità i minuti importanti che vengono loro concessi.

Lello Stelletti

Sponsorizzati