Miro Bilan | Foto Luigi Canu

LE PAGELLE | Bilan lottatore, Bendzius bello a metà

Contro la Virtus Bologna la Dinamo Sassari ha retto per tre quarti, poi è stata abbandonata dal suo coach per il secondo tecnico, e soprattutto dai suoi punti di riferimento in attacco. Spissu è un condottiero, Bilan lotta anche contro gli arbitri, per Bendzius una partita bella a metà. In attacco sono mancati Pusica e Kruslin.

Spissu 7,5: Trascina la squadra dal primo istante, si inventa una tripla da 10 metri, duella con Adams fino a commettere fallo tecnico quando il dialogo diventa troppo acceso. Nel terzo quarto tiene a galla i suoi, quando si assenta dopo il quarto fallo per la Dinamo inizia la notte. Normali le difficoltà in difesa contro Markovic e Teodosic, che cercano spesso il missmatch.

Kruslin 5: Quasi assente in attacco nella prima metà di gara, in difesa alterna cose buone ad altre meno buone. Troppi errori, chiude con 2 miseri punti.

Burnell 7 –  È l’uomo delle palle vaganti, e le vince sempre lui. In difesa comincia con una stoppata su Weems, mette in difficoltà Teodosic, in attacco si prende responsabilità importanti. Chiude con 13 punti e 17 di valutazione. Male lo 0/3 dall’arco.

Bendzius 6,5: Migliore in campo nella prima metà di gara, quando mette a segno 11 punti e si mostra, rispetto al girone di Olbia, meno prevedibile in attacco. Nella seconda parte gli avversari gli prendono le misure, e rimane a secco.

Bilan 7: Nonostante abbia davanti i muscoli di Gamble, è in grande serata, e nella prima metà si prende la bellezza di tre tiri dall’arco, segnandone uno. Nella seconda metà di gara sparisce come punto di riferimento d’attacco, subisce qualche ingiustizia arbitrale, aumenta il bottino nel garbage time: con 24 punti in quasi 30′ è il top scorer della serata.

Tillman 6: La sfortuna ha deciso di accanirsi. Entra da primo cambio, ma dopo aver offerto a Spissu la palla per la tripla a distanza siderale, si fa male lottando a rimbalzo. Tornerà senza lasciare il segno nell’ultimo quarto, soffrendo soprattutto in difesa su Tessitori.

Pusica 4: Irriconoscibile, si abbatte dopo ogni errore, e nella prima metà riesce a fare anche 0/2 ai liberi. La prima tripla arriva nell’ultima frazione, le statistiche parlano per lui: 2/13 dal campo e -7 di valutazione.

Devecchi 7: Sembra ancora più concentrato rispetto alle gare di Olbia. Toglie dal cappello uno sfondamento subito quando meno te l’aspetti, o una palla strappata di mani. Gioca metà della prima, ma nella seconda metà di gara non gli viene concesso neanche un minuto.

Gandini s.v.: 2 minuti in campo, due liberi preziosi. Forse avrebbe aiutato la sua presenza anche nella seconda metà.

all. Pozzecco 5: Questa volta l’espulsione non porta fortuna, questi ragazzi hanno bisogno del loro condottiero soprattutto nei momenti di difficoltà. Provano a tranquillizzarlo, non basta per evitare il secondo fallo tecnico per proteste.

All. Casalone 6: Prova il quintetto basso per cercare la reazione alla valanga virtussina non funziona. Non rischia Tillman.

Nicola Accardo

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti