agenzia-garau-centotrentuno

LE PAGELLE | Cagliari scarico, Pellegrini in ripresa

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

I nostri giudizi sulla gara persa dal Cagliari col Milan alla Sardegna Arena, quarta sconfitta consecutiva per i rossoblu.

SCARICA LA NOSTRA APP ANDROID SUL PLAY STORE!

Olsen 6,5: tiene il punteggio sullo zero a zero prima con il piedone su Hernandez poi con la deviazione in volo decisiva sul colpo di testa di Ibrahimovic. Non ha responsabilità sui gol.

Faragò 5: non riesce sempre a sincronizzarsi con Nandez nelle combinazioni rossonere sull’esterno, pur se propositivo non è capace di saltare l’uomo e di mettere cross pericolosi. Sul raddoppio rossonero è troppo leggero nel contrastare sul pallone lungo

Pisacane 5,5: di fronte a Ibrahimovic fa sempre la scelta giusta, alternando anticipi ad attese per un tempo. Poi parte la ripresa e non è reattivo sul lancio per Leao oltre a risultare decisivo nella deviazione che beffa Olsen.

Klavan 5,5: ripete la prestazione di Torino per 45 minuti, poi stacca la spina in apertura di ripresa ed è responsabile come il compagno sul vantaggio milanista.

Pellegrini 6,5: attento in fase difensiva dove sfoggia diagonali perfette quando necessario, bravo anche in spinta riuscendo a vincere spesso i duelli con Calabria. Mette alcuni cross interessanti sui quali però i compagni non arrivano. Prestazione positiva nel grigiore generale.

Nandez 6,5: sprazzi del leone dei primi mesi in rossoblù, sfiora il gol con un pallonetto dai 35 metri che avrebbe meritato miglior sorte. Unico neo l’intesa difensiva con Faragò, spesso sbaglia i tempi nell’accorciare e le scalate sugli esterni. Resta comunque il migliore nel centrocampo odierno ed è inspiegabile che sia proprio lui a uscire. (dal 76′ Ionita 6: prova a dare verticalità e a mettere grinta, ma ormai la squadra è scarica e da solo può poco)

Cigarini 4,5: ha tanto spazio per pensare e per dirigere il centrocampo, ma non lo sfrutta praticamente mai. Non incide sui calci piazzati, sul gol di Ibrahimovic accorcia in colpevole ritardo.

Rog 6: molto mobile, agisce all’occorrenza da regista aggiunto, ma manca lo spunto verticale parte del suo repertorio. Mette la solita dedizione, non scatta però la scintilla pur se il suo lo fa. (dal 76′ Castro 5,5: non si vede praticamente mai, non dà la scossa sperata né fisicamente né tecnicamente).

Nainggolan 5: appare abbastanza in ritardo di condizione e lo paga nei movimenti fra le linee dove non è efficace quanto potrebbe. Perde tanti contrasti sui quali normalmente spadroneggia e alla lunga distanza esce dalla partita.

Joao Pedro 4,5: impreciso e lento nelle decisioni soprattutto quando chiamato al cambio di passo nella trequarti rossonera. Non indovina una giocata, è spesso in ritardo e lascia colpevolmente senza aiuto i compagni di reparto.

Simeone 6: fa fatica a far salire la squadra stretto nella morsa del duo Romagnoli-Musacchio, le poche volte che è chiamato al controllo del pallone è solo in mezzo alle maglie rossonere. Quasi mai servito, diventa difficile incidere, nonostante ciò è l’unico a creare i pochi pericoli per Donnarumma. (dal 69′ Cerri 5,5: entra per provare a vincere qualche duello fisico, ci prova senza successo. Anche lui viene lasciato troppo solo.

Maran 4,5: la squadra appare fisicamente scarica e contro un Milan timoroso nel primo tempo si sarebbe potuto fare decisamente meglio in fase offensiva avendo maggiore coraggio. Il centrocampo bloccato non accompagna quasi mai l’azione, linee troppo basse che fanno faticare tutti gli elementi in ripartenza, poca concentrazione sui calci piazzati e seconde palle mai vinte. I cambi inoltre fanno storcere il naso, sotto di due gol toglie Simeone senza osare, in più il solito colpevole ritardo nel trovare un piano alternativo quando la partita prende una brutta piega. Il vantaggio del Milan, inoltre, è la dimostrazione di una squadra decisamente meno attenta che in passato: lasciare Castillejo battere quella punizione ne è la riprova.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti