agenzia-garau-centotrentuno
daniello-primavera

Le Pagelle | Cagliari Primavera: D’Aniello prodigioso, Tramoni ispira

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

I nostri giudizi sulla prova offerta dal Cagliari nel pareggio contro la Spal.

D’Aniello 6.5 – ipnotizza Orfei alla mezz’ora con un riflesso straordinario. Sempre attento sugli assalti degli estensi, non può nulla sulla staffilata di Sperti. Da rivedere coi piedi, con cui procura qualche grattacapo ai suoi.
Zallu 6 – lucido anche nelle situazioni più complicate, non disdegna la spinta in supporto a Tramoni.
Palomba 6 – prova ad opporsi come può agli attaccanti spallini che in certi momenti sembrano sbucare ovunque. Ogni tanto si concede dei pericolosi passaggi a vuoto, a cui è bravo a mettere una pezza.
Iovu 6 – come detto per Palomba, si oppone come può agli assalti avversari, tenendo botta con le unghie e con i denti

Noah 6 – il binario con Pulina è quello più conservativo dei rossoblù, lui tiene bene la posizione e garantisce equilibrio.
Conti 6 – pendolo di raccordo in protezione e costruzione, poco appariscente ma molto di sostanza.
Del Pupo 6 – tanto brioso e ispirato, ma spesso il gusto della giocata gli fa perdere di vista la concretezza a favore della squadra. (dal 72’ Cavuoti 6 – si mette a disposizione in copertura nel momento in cui la Spal prova il tutto per tutto).
Kourfalidis 6 – ordinato e lucido anche nei momenti maggior spinta dei padroni di casa. (dal 72’ Schirru 6 – gettato nella mischia in mediana per il forcing finale, porta il suo contributo).
Tramoni 6.5 – primo tempo d’aiuto alla squadra, nel secondo si affaccia con più incisività nella metà campo offensiva e trova l’assist per il gol di Yanken. Passano dai suoi piedi tutte le situazioni più pericolose.
Pulina 6 – il palo dalla mezzaluna in avvio e un paio di serpentine aprono le danze del match e fanno presagire una gara divertente, ma le offensive dei dirimpettai lo impegnano in un compito più di contenimento. (dal 79’ Vinciguerra sv).
Yanken 6.5 – la sfida a sportellate con Nador è da pesi massimi. Appare un po’ avulso al resto della squadra e non trova appoggi apparentemente semplici, ma si fa trovare a centro-area quando serve e il gol al 58’ può rappresentare un’iniezione di fiducia per il futuro (dal 79’ Masala sv).

All. A. Agostini 6.5 – i giovani rossoblù giocano una partita giocata con praticità ma lasciando alla Spal il pallino del gioco e concedendo tante (fin troppe) occasioni da rete. Forse attende troppo ad usare la panchina, provando a non modificare gli equilibri in una situazione di difficoltà, ma fino al 85’ ha ragione lui. Dati alla mano conserva l’imbattibilità stagionale (2 vittorie e 2 pari) e si gode il momentaneo secondo posto dopo 4 turni.

Claudio Inconis

TAG:  Primavera 1
 

Al bar dello sport

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti