agenzia-garau-centotrentuno
Gianluca Contini festeggia dopo un gol | Foto Elena Accardi

LE PAGELLE | Contini e Carboni al top, gioia per Schirru

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

I nostri giudizi dopo il netto successo dei ragazzi di Agostini sulla Juventus.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Ciocci 6,5 – Sempre all’erta contro le folate juventine, con l’argentino Soule che lo bombarda costantemente ma dove non arrivano le mani, ci pensa la traversa.

Boccia 6,5 – Continua l’adattamento al ruolo di terzino e lo fa bene: tra interventi decisivi e sgroppate in avanti, il capitano rossoblù è la solita roccia.

Palomba 6,5 – Torna titolare in coppia con Carboni e dà il suo contributo a livello di fisico, costringendo Soule a girare al largo dall’area (dall’87’ Zallu sv).

Carboni 7 – Dopo ogni partita giocata ti fa chiedere: “Ma cosa ci fa in questo campionato?”. Calma olimpica nel gestire le situazioni, è il ad vero “non plus ultra” per Agostini.

Michelotti 7 – Esperienza e corsa, più l’assist decisivo per l’autogol di Riccio che sblocca la partita. Va vicino al gol a inizio ripresa, ma è una garanzia per gli equilibri di squadra.

Conti 6 – Nel giorno del compleanno numero 66 di nonno Bruno, Brunetto non riesce a lasciare il segno: un solo tempo giocato, tanto filtro e un giallo che pesa sul mancato ritorno in campo nella ripresa (dal 46’ Schirru 7 – Si piazza accanto a Kourfalidis a dare equilibrio davanti alla difesa, poi si inventa il 3-0 con il destro da 25 metri che mette in ghiaccio il match).

Kourfalidis 6,5 – Un giallo che grida vendetta, perché sporca un’ottima prestazione fatta di palloni recuperati in serie e presenza a supporto della squadra. Uno dei leader di questa Primavera ye-ye.

Tramoni 5,5 – Prestazione non pienamente convincente del più giovane dei fratelli corsi, che più di una volta si intestardisce in dribbling poco produttivi (dal 55’ Cavuoti 6 – Meno appariscente del compagno, fa il suo sulla fascia destra).

Delpupo 6 – Talento che si accende a intermittenza, piegato soprattutto a compiti tattici di sacrificio che Isa svolge diligentemente. Ma in attacco non si vede quasi mai (dal 55’ Kouda 6 – Zero squilli, tanto senso della posizione ma niente conclusioni verso la porta avversaria).

Desogus 6,5 – Il solito furetto, con strappi a volte incontenibili: oggi niente gol, ma una traversa clamorosa con una botta da fuori.

Contini 7 – Decima meraviglia in campionato, da vero top player della categoria. È una delle certezze di questo Cagliari, che giustamente si affida a lui per continuare a scalare la classifica (dall’80’ Luvumbo 6 – Davanti all’icona David Suazo il buon Zito prova a lasciare il segno con le sue serpentine, ma non arriva la seconda perla in rossoblù”.

Agostini 7,5 – Gestione perfetta del match, con il suo Cagliari maestro di cinismo nel primo tempo e abilissimo a sfruttare il vento a favore nella ripresa. Cambi azzeccati, altri tre punti che portano a 21 il Totale in classifica e autorizza i suoi ragazzi a sognare. 

Francesco Aresu

TAG:  Primavera 1
 

Al bar dello sport

5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti