agenzia-garau-centotrentuno
spissu-dinamo-sassari-canu

Le Pagelle | Dinamo: Spissu e Burnell sono tornati, Kruslin e Happ spariti

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Prestazione superlativa per Marco Spissu e Jason Burnell, ma insufficiente per troppi biancoblu: da Gentile a Treier, passando per Kruslin e Happ. La Dinamo raddrizza il conto delle palle perse nella seconda parte di gara ma chiude con un pessimo 8/15 dalla lunetta. Contro l’Olimpia Milano c’era bisogno di tutti e della massima cura dei dettagli. I nostri giudizi.

Spissu 8: Si sblocca dall’arco e per ben sei volte fa saltare i tifosi dalla poltrona. Le triple sono sette, ma la settima arriva a partita chiusa. Se la squadra ricomincia a crederci è merito suo. Bentornato.
Gentile 5: Con Shields è in difficoltà costante, da una parte e dell’altra del campo, e l’ex Trento chiude da migliore in campo in coabitazione con Leday. In attacco fa troppo poco e si sblocca troppo tardi: si conferma l’anello debole del quintetto di una lunga serie di partite.
Burnell 7,5: È di nuovo lucido, e di nuovo leader. Questa volta non commette errori, riempie le caselle delle statistiche come se facesse tombola e questa volta aggiunge anche canestri da prestigiatore.
Bendzius 5: Stesso discorso fatto per Gentile, Leday domina indisturbato, e il lituano non incide neppure in attacco. Chiude con un clamoroso 0/7 dal campo.
Bilan 6,5: Parte lento in attacco, ma a metà gara è già a 5 falli subiti e mette fuori dai giochi Tarczewski. Peccato per i tiri liberi sbagliati. Chiude con 10 punti e 4/9 dal campo.
Katic 6: Partita onesta, con un contributo superiore alle attese.
Kruslin 5: Questa volta neppure il Poz crede in lui, e non è facile giudicarlo. In 14′ non riesce a rendersi pericoloso.
Treier 5: In attacco non riesce a dare quello di cui la sua squadra avrebbe bisogno da lui. L’anno scorso in A2 aveva il 40% da 3, ed è uno dei motivi per cui è stato preso. Quest’anno nella massima serie non supera il 25%.
Happ 4,5: Non sfrutta l’apparente mismatch con Biligha, che però è un difensore eccellente. Era una partita per fare il salto di qualità, non è ancora arrivato. Poz lo lascia in campo appena 15′.
Chessa s.v.: solo pochi secondi per l’ultima difesa del secondo quarto.

Pozzecco 6,5: Per l’atteggiamento difensivo visto in campo e per la ritrovata forma di Burnell, Spissu e Katic, risultato della sua gestione delle ultime partite.

Nicola Accardo

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti