Mas al quadrato e il Genoa va al tappeto

Le nostre pagelle tra i giovani rossoblù di Max Canzi dopo la prima giornata del girone di ritorno del campionato Primavera 1 tra Genoa e Cagliari.

Ciocci 5.5 – Rigore a parte nel primo tempo sta in villeggiatura in Liguria. Nella ripresa fatica per colpa del sole in faccia. Due stelle su Tripadvisor.
Acella 6.5 – In netto recupero rispetto all’uscita contro l’Inter. Difende in maniera ordinata e prova anche a spingere ma con un po’ troppa confusione. Amedeo Carboni. (Dal 66’ Cusumano 6 – Canzi lo butta dentro e gli chiede fisicità. Pronti via e fa sentire i tacchetti su un paio di avversari. Lui ammonito ma genoano avvisato).
Boccia 7 – Brutto, sporco e cattivo ma tanto efficace. Quando il Cagliari va in apnea nelle sfuriate genoane lui è la boccata d’ossigeno che dà tranquillità.
Carboni 6.5 – Maran a corto di centrali non lo chiama, lui non si mette problemi e fa la solita partita di precisione in fase difensiva
Aly 5 – Sul rigore è sfortunato perché la decisione è generosa. Però sempre nel primo tempo viene graziato dall’arbitro su un altro intervento in area. Perde tanti palloni velenosi in ripartenza.
Kanyamuna 6.5 – Sbaglia qualcosa ma nel momento di maggiore pressione dei rossoblù in mezzo al campo quello che salva il salvabile è sempre lui. Ripulitore. (Dal 78’ Cossu s.v)
Ladinetti 6 – Fa il compitino ma da uno come lui ti aspetti sempre che salga in cattedra. Questa volta fatica ad aggiungere quel qualcosa in più alla manovra rossoblù.
Lombardi 6.5 – Canzi gli chiede più volte di giocare “come due anni fa”. Lui capisce che ci sarà da correre come un matto. Difende e attacca e in ripartenza ritrova anche il gol.
Marigosu 6 – Non il solito Marigosu. Fatica a unire i reparti ma poi nel momento di difficoltà maggiore dei suoi diventa luce in mezzo al buio e ispira il gol della sicurezza di Lombardi. (dal 78’ Desogus s.v)
Contini 6 – Fa tanto lavoro sporco, come sempre. Però in avanti sparisce nel momento del bisogno. La sensazione è che il cagliari tatticamente abbia bisogno di lui più di chiunque altro.
Mas 8 – E = mc² è l’equazione che stabilisce la relazione tra l’energia e la massa di un sistema fisico. Mas molto probabilmente non lo sa, ma quello che il polacco sa bene è come trasformare un pallone in gol. Scoperta. (Dall’85 Manca s.v.)
All. Max Canzi: 6.5 – Meno belli del solito ma fanno 11 vittorie in stagione e secondo posto solido in classifica. Perde Gagliano e trova Mas. Lancia a sorpresa Acella e ha ragione lui. Nessuno vuole giocare contro Max.

Roberto Pinna 

Accedi per commentare

Sponsorizzati