agenzia-garau-centotrentuno
gentile-dinamo-sassari

Dinamo, le Pagelle | Gentile e Devecchi ci provano, Burnell fa troppa fatica

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Seconda sconfitta dell’era Bucchi per la Dinamo Sassari che perde a Cremona, contro la Vanoli, per 89-80. I nostri giudizi sulla squadra:

Robinson: 5. All’inizio segna e fa segnare i compagni cercando di dare subito una direzione certa alla partita. Poi però perde lucidità, anche a causa di energie che sembrano minori rispetto al solito.

Kruslin: 5. Bucchi affida a lui Harris e il croato risponde inizialmente bene. La guardia non si accende però in attacco e con una Vanoli che va a mille nel terzo periodo finisce in fretta in panchina nel secondo tempo.

Burnell: 5. Soffre il confronto con Pecchia in attacco e in difesa. Dopo un inizio terzo quarto senza concentrazione ed energie, Bucchi decide di lasciarlo in panchina. Passo indietro netto rispetto alle ultime uscite.

Bendzius: 6. Trentasei minuti in campo dove il lituano prova, nonostante le difficoltà, a fare il suo. Con le difficoltà dei lunghi è lui a sobbarcarsi il lavoro a rimbalzo e in attacco l’ossigeno nel lungo periodo scarseggia. Chiude comunque in doppia cifra.

Mekowulu: 5. Inizia bene in difesa mentre in attacco ha fretta e finisce per innervosirsi spendendo due falli già nei primi sette minuti. Un copione ormai ben conosciuto e che non cambia nel secondo tempo malgrado i pochi minuti concessi.

Diop: 5. Soffre meno Dime rispetto al collega di reparto ma in attacco non riesce ad essere incisivo, così come a rimbalzo. Tra i due centri è quello più in forma ma anche la sua prova non è sufficiente.

Logan: 5,5. Aspetta la partita senza aggredirla e i compagni lo assecondano. Due bombe di fila nel secondo quarto firmano il momento migliore dei biancoblù nel primo tempo. Nel terzo periodo mette la tripla del -5 che ridà fiducia a Sassari ma fa troppa fatica in difesa contro l’energia avversaria e i cinque falli spesi ne sono la testimonianza.

Gentile: 6,5. Ci mette grinta e la solita personalità. Nel terzo quarto riesce a dare più tranquillità alla squadra in alcuni frangenti, poi prova a caricarsi offensivamente la squadra sulle spalle nonostante alcuni errori. In attacco firma una delle sue migliori prestazioni ma non basta per cambiare il verso della partita.

Treier: 6. Entra con il giusto piglio in difesa nel secondo quarto. Dopo cinque punti di fila soffre la verticalità di Dime ma è con lui e Bendzius in campo che Sassari fa vedere le cose migliori. Tanta fiducia, viste anche le prove degli altri lunghi, nel secondo tempo anche se la difesa continua ad essere il suo tallone d’Achille.

Devecchi: 6,5. Tanti minuti per il capitano che nel momento più difficile per la sua squadra prova a rispondere con il suo carisma, risultando uno dei migliori insieme a Gentile.

Chessa: sv.

Gandini: sv.

Bucchi: 5,5.  La Dinamo ha poco ossigeno e si vede. Dopo il parziale positivo del secondo periodo, gambe e cervello non rispondono più. Il coach prova anche la zona e a smuovere qualcosa a livello emotivo con un time-out a metà terzo periodo ma non ottiene le risposte mentali dai suoi viste contro Venezia e Varese. Sassari soffre ancora troppo il pick&roll centrale e la pausa forzata non ha fatto sicuramente bene al gruppo su questo fondamentale.

Matteo Cardia

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti