agenzia-garau-centotrentuno

Le Pagelle | Olbia: Gelmi risponde presente, Ragatzu glaciale sul rigore

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

I nostri giudizi sulla prestazione dei galluresi impegnati al Moccagatta nel lunch match del 16° turno del girone B di Serie C.


Gelmi 6,5 – Non particolarmente impegnato, rimane impalato sul gol del vantaggio di Gazoul. Si rifà nella ripresa con due belle parate su altrettante conclusioni con il destro di Martignago, blindando di fatto il pareggio per i suoi.

Brignani 6 – Altra prestazione di sostanza e sacrificio per il centrale emiliano, che presidia il centrodestra con attenzione.

Bellodi 6 – Nella gara da ex guida bene il reparto difensivo gallurese, badando più al sodo che al fioretto: è suo il colpo di testa che, finendo sul fondo, chiude il match.

Travaglini 6 – Bene da braccetto, bene da quinto: una delle certezze di Occhiuzzi, che giustamente non se ne priva mai.

Fabbri 5 – Giornata no per l’esterno sammarinese, preferito inizialmente a Sueva, dopo alcuni errori viene lasciato negli spogliatoi all’intervallo (dal 46′ Sueva 6,5 – Dentro per aumentare il peso offensivo dei galluresi, ma fa molto bene soprattutto in fase di contenimento. È chiamato a dare di più, ma la prestazione odierna è un buon inizio).

Incerti 6 – Primo tempo non esaltante, ripresa in crescendo con un buon mix tra filtro e voglia di fare in ripartenza. Si divora il possibile 1-2 ciabattando malamente con il mancino dal limite dell’area.

Minala 5 – Occhiuzzi prova a dargli fiducia, ma assiste a un’altra prestazione negativa del camerunense, che resta fuori dopo l’intervallo (dal 46′ La Rosa 6,5 – Grinta e cattiveria, può quest’Olbia rinunciare alla sua leadership?)

Biancu 6,5 – Conferma le buone impressioni destate nelle ultime giornate, risultando il più pericoloso dei suoi nel primo tempo e trovando subito il tocco di mano che porta al rigore poi trasformato da Ragatzu (dall’85 Konig sv).

Mordini 6 – Corsa, dribbling e movimento, ma deve ancora crescere nella costanza (dal 68′ Emerson 6 – Dentro a dare ordine in difesa negli ultimi 25 minuti, cercando di sfruttare il suo mancino magico).

Ragatzu 6,5 – Nel primo tempo prova a trovare i giusti spazi senza troppa fortuna, a inizio ripresa trasforma il rigore dell’1-1. Prova a caricarsi la squadra sulle spalle, è l’ultimo a mollare.

Contini 6 – Non è un compito semplice quello del centravanti di quest’Olbia, con l’ex Legnago che prova a sfruttare le sue caratteristiche: mezzo punto in più per l’impegno in fase difensiva (dal 93′ Babbi sv).

All. Roberto Occhiuzzi 6 – Partita dai due volti per l’Olbia, con il tecnico di Cetraro abile a toccare le corde giuste nell’intervallo dopo un primo tempo da dimenticare: la rivoluzione grazie ai cambi porta subito i frutti sperati, anche se i bianchi mancano il colpo del ko specialmente nel finale, quando l’Alessandria sembrava ormai alle corde. La reazione dei suoi è il punto di ripartenza in vista di domenica, quando al Nespoli arriverà la Recanatese, per un altro match da vincere a tutti i costi.

Francesco Aresu

TAG:  Olbia Serie C
 
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti