agenzia-garau-centotrentuno
Marco Mariotti, tecnico della Torres

Mariotti: “A volte servono questi schiaffi per crescere”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le dichiarazioni del tecnico della Torres dopo il derby perso di misura con il Lanusei.

Le parole di Marco Mariotti nella sala stampa del Vanni Sanna dopo il derby contro il Lanusei di Gardini: “L’obiettivo era fare meglio dell’anno scorso, siamo arrivati a 41 punti con 15 giornate di anticipo. Abbiamo preso gol alla prima loro ripartenza, ma poi la partita è andata così. Non abbiamo cambiato molto in squadra rispetto al girone d’andata, può starci una caduta dopo sette vittorie consecutive. Dobbiamo ritrovare la spensieratezza e il piacere di giocare bene, per andare a preparare bene il match con l’Ostiamare. Nel girone di ritorno l’asticella si è alzata, poi quando sei costretto a vincere anche l’esperienza è molto importante. Accetto la sconfitta, senza dimenticare chi eravamo e da dove siamo partiti: l’amarezza di perdere il secondo posto ci deve essere, ma pure che da martedì si riparte. Quando parlo di squadre che hanno speso ben più di noi parlo di Latina, Ostia e di chi ha giocatori da Champions League. L’esperienza incide tanto in questi campionati, d’altronde oggi di fronte avevamo una squadra che ha portato via il risultato e non ha certo rubato nulla, anzi. Ma bisogna fare i complimenti alla squadra per come ha giocato, al di là del fatto che siamo meno spensierati di prima, già dal secondo tempo di Budoni. Intanto andremo a Ostia per giocarci la partita, se il campo dirà che gli altri sono più bravi vorrà dire che batteremo loro le mani. Questa squadra per arrivare a questo punto ha dovuto arrivare al 110 per cento: oggi eravamo senza entrambi i terzini sinistri, ma quel che ci ha pesato oggi è stata l’ansia di recuperare il risultato. Ma non è un punto che ci cambia la storia: dobbiamo ritrovare il modo di giocare sbarazzino, giovane e fresco, come da nostre caratteristiche. Questa è la prima sconfitta interna, per noi dev’essere un onore vedere gli avversari giocare così contro di noi”. 

dagli inviati Francesco Aresu e Roberto Pinna

TAG:  Serie D Torres
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti