# 1 | Creep, quel ’93 tra Riina e i Culture Beat

La nuova rubrica musicale di Centotrentuno.com: “La sveglia della settimana”, ossia il brano scelto da Sandro Galanti, dj e blogger cagliaritano.

È il 1993, la notizia dell’arresto di Totò Riina monopolizza i media e in radio imperversano Vasco, gli 883 e la musica dance di Ace of Base e Culture Beat, ma qualcosa di sgradevole si presenta alle mie orecchie, una nenia lamentosa e scialba di una band inglese del tutto sconosciuta. Tra quelle note e quel giro di basso però c’è qualcosa che ti rapisce, ti lega a quel brano fastidioso che ascolti ancora. E ancora. E ancora. Senza mai stancarti, fino a far diventare quelle note e quel ritmo parte del tuo stesso Dna.

Creep dei Radiohead è nata così in me e così ancora vive, godendo della sua meravigliosa dualità, schietta come chi non nasconde i propri difetti, anzi, ma mostra senza vergogna i propri pregi. Sulla canzone non c’è molto da dire meglio, non voglio dire tanto innanzitutto perché non sono un critico musicale, ma poi perché non penso ce ne sia alcun bisogno, continuerà a piacere a chi piace e a non piacere a chi non piace. Il successo è indiscutibile e la popolarità consequenziale, queste poche righe servono a me per celebrare l’amore inalienabile per questo pezzo e mi auguro servano a molti per ascoltarla, ascoltarla di nuovo, conoscerla, apprezzarla o disprezzarla, ma soprattutto a non ignorarla.

Sandro Galanti

[di seguito il testo originale e la traduzione in italiano]

Creep 

When you were here before
Couldn’t look you in the eye
You’re just like an angel
Your skin makes me cry
You float like a feather
In a beautiful world
And I wish I was special
You’re so fuckin’ special

But I’m a creep, I’m a weirdo.
What the hell am I doing here?
I don’t belong here.

I don’t care if it hurts
I want to have control
I want a perfect body
I want a perfect soul

I want you to notice
When I’m not around
You’re so fuckin’ special
I wish I was special

But I’m a creep, I’m a weirdo.
What the hell am I doing here?
I don’t belong here.

She’s running out again,
She’s running out
She’s run run run run

Whatever makes you happy
Whatever you want
You’re so fuckin’ special
I wish I was special

But I’m a creep, I’m a weirdo,
What the hell am I doing here?
I don’t belong here.
I don’t belong here.

Sgradevole

Quando tu eri qui prima
non riuscivo a guardarti negli occhi
tu sei proprio come un angelo
la tua pelle mi fa piangere
tu fluttui come una piuma
in un mondo meraviglioso
Io avrei voluto essere speciale
tu sei così maledettamente speciale

Ma sono una persona sgradevole, sono uno strano

Cosa diavolo sto facendo qui?
io non appartengo a questo posto

Non importa se ferisce
io voglio avere il controllo
voglio un corpo perfetto
voglio un’anima perfetta
voglio che tu noti
quando non sono in giro
tu sei così maledettamente speciale
Io avrei voluto essere speciale

Ma sono una persona sgradevole, sono uno strano
cosa diavolo sto facendo qui?
io non appartengo a questo posto

Lei corre fuori dalla porta
lei sta correndo
lei corre…

Qualunque cosa ti renda felice
tutto ciò che vuoi
tu sei così maledettamente speciale
Io avrei voluto essere speciale

Ma sono una persona sgradevole, sono uno strano
cosa diavolo sto facendo qui?
io non appartengo a questo posto
io non appartengo a questo posto