#10 | Olio di Neem, amico per la pelle

Allo Specchio: la rubrica a cura di Giulia Carucci sui tanti segreti per il benessere offerti dai prodotti di uso quotidiano.

Estratto dalle foglie e dai frutti della pianta “Azadirachta indica”, originaria dell’India e della Birmania, l’uso cosmetico e curativo dell’olio di neem è legato alla medicina ayurvedica. Può essere impiegato sia puro, oppure unito ad altri oli essenziali o ad altri prodotti, come creme e shampoo, per aumentarne l’efficacia.
È ricco di Vitamina E e di acidi grassi essenziali, caratteristica che lo rende un ottimo antiossidante naturale. Per cui aggiungerne qualche goccia ai prodotti per il viso aiuta a prevenire la formazione delle rughe.

L’olio di neem è molto idratante, molto efficace per pelli secche: bastano poche gocce per aiutare a ristabilire la naturale elasticità. Le sue proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie aiutano a ridurre gonfiori o rossori, tanto da essere consigliato in caso di acne.
Svolge anche una funzioni antivirale, antifungina e antiparassitaria ma a differenza di altri tipi di oli essenziali può essere impiegato solo all’esterno e non ingerito. Usato puro è molto concentrato, di conseguenza ne bastano pochissime gocce per sfruttare le sue proprietà.

È un ottimo antiparassitario naturale, non solo per porre rimedio ad eventuali infestazioni già in atto, ma anche per prevenire eventuali future.. È atossico e molto meno pericoloso di qualsiasi sostanza sintetica utilizzata per eliminare i parassiti che si annidano sul pelo dei nostri amici animali, ma anche sulle nostre piante. I parassiti cominceranno a morire lentamente: quest’olio essenziale scombussola il sistema ormonale degli insetti, colpendo anche uova e larve.

Giulia Carucci