#5 | Addominali alti, medi o bassi? Ma no…

La rubrica di Centotrentuno.com che si occupa di fitness e benessere, a cura di Alessandro Risola, titolare di Back Fit.

Addominali bassi, medi o alti? Questa teoria non esiste! Mi capita spesso di sentir dire: “Voglio allenare l’addome basso”. La prendo un po’ ironicamente, perché non esiste l’addome alto o basso e chi viene in palestra non è tenuto a saperlo per forza.

Potrei stare qui ore a spiegare le inserzioni che i muscoli addominali hanno su tutto il corpo, ma penso che sarebbe una noia tremenda, perché sono davvero tante. In soldoni gli addominali sono muscoli le cui fibre seguono un determinato decorso e non sono sezionabili. Immaginate di tirare un elastico che si allunga e si accorcia: bene, questo è simile al loro movimento.

Ecco i miei 3 consigli:

1) Il corpo è una macchina perfetta e va allenato coinvolgendo tutti i muscoli proprio perché, da un punto di vista biomeccanico, c’è una forte correlazione tra loro;

2) Quando si allenano i muscoli addominali, ci si deve concentrare esclusivamente sulla loro contrazione: controllate la postura, senza forzare i movimenti utilizzando la testa o il collo. Bisogna cercare di eseguirli lentamente, imparando ad ascoltare il corpo durante lo sforzo;

3) È importante abbinare a ogni movimento la giusta respirazione, per l’ossigenazione dei fasci più profondi, senza andare mai in apnea.

Alessandro Risola

TAGS:

Sponsorizzati